Come scegliere una buona scuola d’inglese? | Novakid
Educazione dei bambini Offerte e concorsi in inglese

Come scegliere una buona scuola d’inglese: 5 caratteristiche di un insegnamento di qualità

La pandemia del 2020 ha favorito lo sviluppo dell’apprendimento online, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che esso comporta. Uno dei vantaggi principali, naturalmente, è la possibilità di studiare comodamente a casa propria, mentre il maggiore svantaggio riguarda la difficoltà dei bambini nel mantenere la concentrazione durante le lezioni. Questo boom post-pandemico di corsi online, compresi quelli d’inglese per bambini, può essere fonte di confusione per i genitori. Infatti, una delle domande più ricorrenti è: come faccio a scegliere una scuola che sia adatta a mio figlio, efficace e non solo divertente?

Tipologie di lezioni online

I genitori che hanno sperimentato la didattica online per i propri figli potrebbero essere arrivati alla conclusione che questo metodo non sia adatto a tutti gli studenti. Può funzionare per gli studenti delle scuole superiori, ma di certo non per quelli delle scuole elementari e medie. In realtà, molto spesso le lezioni sono più simili a una sorta di tortura. Purtroppo, è proprio ciò che sono stati tutti gli avvenimenti del 2020, una tortura. È successo tutto all’improvviso e gli insegnanti hanno dovuto arrangiarsi, ognuno a modo suo. Tuttavia, gli insegnanti dei corsi extracurricolari si sono adattati molto più velocemente ai cambiamenti e alcuni di loro hanno persino continuato con la didattica online, dato che si è dimostrata estremamente utile durante la pandemia. Tra i corsi extracurricolari troviamo anche le lezioni d’inglese.

Quali caratteristiche dovrebbero avere le lezioni d’inglese online per essere efficaci?

Elemento 1. Presentazione accattivante

Se le lezioni online sono caratterizzate da copie scannerizzate in bianco e nero di libri di testo o presentazioni PowerPoint con caratteri piccoli e difficili da leggere, allora non c’è da stupirsi se dopo 5 minuti il bambino perde interesse e si concentra su tutto tranne che su ciò che dice l’insegnante.

Le lezioni online di alta qualità devono combinare le tecniche d’insegnamento offline con la vasta gamma di informazioni e risorse informatiche, video e altri materiali tratti da siti web originali, al fine di rendere le lezioni d’inglese interessanti, vivaci, interattive ed efficaci.

Elemento 2. Mantenere l’attenzione

L’uso della tecnologia permette di catturare l’attenzione degli studenti con l’aiuto di piattaforme e software dotati di video ed effetti sonori. Uno di questi è Wordwall, uno strumento di alfabetizzazione che favorisce l’apprendimento del lessico e della grammatica e aiuta a sviluppare le abilità di lettura e di conversazione.

Non tutti, però, sono in grado di incorporare abilmente le tecniche dell’insegnamento offline alle lezioni online. Quando passano alle lezioni online, alcuni insegnanti lasciano da parte le conoscenze acquisite e implementate con successo in classe, e questo è un vero peccato.

·     Primo, l’uso frequente di video e audio durante la lezione stanca i bambini. Ciò spiega perché è fortemente consigliato limitare il tempo che i più piccoli trascorrono davanti ai cartoni animati o davanti agli schermi in generale.

·     Secondo, l’attenzione viene mantenuta molto più a lungo se si passa da un’attività all’altra: guardare un video, lavorare con il mouse, muoversi, ascoltare, parlare, fare attività con gli oggetti usati dall’insegnante oppure esercitarsi con Wordwall.

·     Terzo, usare oggetti della vita quotidiana durante le lezioni online può suscitare l’interesse dei bambini ancor più di video e cartoni animati. I più piccoli amano particolarmente mostrare agli insegnanti i loro animali domestici, i giocattoli preferiti, disegni, lavoretti fatti a mano, libri e così via!

Elemento 3. Gamification

La gamification, o didattica ludica, potrebbe essere considerata il simbolo dell’educazione del XXI secolo. E quando, se non durante l’apprendimento online, è più conveniente ricorrere all’insegnamento attraverso il gioco? Affrontare ostacoli, superare varie fasi e livelli, completare missioni, quiz, ottenere premi… L’insegnante ha tutte le carte in mano. E se la scuola dispone di una piattaforma educativa con lezioni interattive online, allora, senza dubbio, i bambini non vedranno l’ora di fare lezione d’inglese.

Elemento 4. L’insegnante

In definitiva, il successo dell’apprendimento online e offline e l’efficacia delle lezioni dipendono interamente dagli insegnanti. Infatti, sono questi ultimi a essere responsabili dei progressi, della motivazione e dell’interesse degli studenti per le lezioni e per la lingua studiata. Scegliere l’approccio giusto per ogni studente è una scienza a sé! E quando si tratta di apprendimento online, diventa una vera forma d’arte.

Un insegnante online deve essere in grado di percepire i cambiamenti di umore del proprio studente attraverso lo schermo e di reagire con velocità fulminea. Ciò richiede non solo un alto livello di competenza pedagogica professionale, cioè possedere le conoscenze e le abilità necessarie per interagire con gli studenti, ma anche un alto livello di empatia e un’intelligenza emotiva consolidata.

Se l’insegnante non si accorge della reazione negativa del bambino alle attività proposte o se il bambino è chiaramente annoiato e l’insegnante non fa niente per migliorare la situazione, allora le lezioni non saranno né valide né efficaci.

Elemento 5. L’interazione

Un contatto emotivo positivo tra insegnante e studente è fondamentale per l’apprendimento online, ma ciò che è ancora più rilevante è interagire nella lingua di destinazione. Almeno i due terzi della lezione dovrebbero essere svolti in inglese. Inoltre, l’insegnante non dovrebbe essere l’unico a parlare.

Per essere efficace, l’insegnamento di una lingua straniera deve basarsi sulla comunicazione nella lingua di destinazione fin dalla prima lezione. L’insegnante e lo studente dovrebbero salutarsi, ripetere il materiale imparato nelle lezioni precedenti, introdurre nuovi argomenti e consolidare le conoscenze acquisite interamente in inglese. Tutto ciò dovrebbe avvenire come un normale dialogo per stimolare il bambino a parlare nella lingua di destinazione.

Gli elementi sopra elencati possono favorire un’interazione efficace tra studente e insegnante durante una lezione online. Le immagini e i contenuti accattivanti, i giochi e l’attenzione ai cambiamenti di umore e alle emozioni del bambino possono aiutare a mantenere una conversazione attiva per tutta la durata della lezione.

Se lo studente rimane in silenzio per la maggior parte della lezione online, probabilmente sarà necessario rivedere l’approccio scelto.

La nostra scuola preferita per le lezioni online d’inglese per i bambini da 4 a 12 anni è Novakid. Le lezioni durano circa 25-30 minuti, e questa particolare durata non è stata scelta a caso. Gli studi nell’ambito dell’istruzione online hanno dimostrato infatti che questo periodo di tempo è sufficiente affinché un bambino sia attivo e produttivo. Gli insegnanti madrelingua parlano solo in inglese. L’ampio utilizzo di strumenti non verbali aiuta a creare un’interazione significativa con ogni studente. Le lezioni online si svolgono in una speciale aula interattiva che permette di trarre vantaggio dalle ultime innovazioni del settore dell’informazione, della comunicazione e dell’edutainment, cioè l’apprendimento attraverso il divertimento.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: