Come superare la barriera linguistica in un bambino? | Novakid
Educazione dei bambini Motivazione e sviluppo dei bambini

Come superare la barriera linguistica in un bambino?

Imparare una lingua straniera fin dalla tenera età porta una serie di vantaggi. Essendo consapevoli di questo fatto, i genitori spesso iscrivono i propri figli a corsi di inglese in una scuola di lingue già dall’età di 3 o 4 anni. Tuttavia, l’apprendimento di parole inglesi e singole frasi da parte di un bambino, e anche la partecipazione a giochi e attività in inglese, non sostituiranno il contatto con una lingua viva. Molti bambini che imparano l’inglese fin dalla tenera età in classe, dai libri o dalle fiabe in lingua inglese sono bravi a capire l’inglese, ma si imbattono in un problema comune, che è la barriera linguistica.

La barriera linguistica è come una forza invisibile che all’improvviso toglie la parola al bambino e fa sì che, nonostante conosca il vocabolario, il bambino non possa esprimersi in inglese. Questo è spesso il risultato di un contatto insufficiente con la lingua inglese parlata o semplici conversazioni quotidiane. Quando il bambino è in compagnia di coetanei italiani durante una lezione di inglese, non è facile per lui iniziare una conversazione in inglese. Oggi daremo uno sguardo più ampio alla barriera linguistica e presenteremo soluzioni comprovate per superarla. Scoprite i nostri modi per rompere la barriera linguistica in un bambino in modo che Vostro figlio prenda il coraggio e cominci a parlare inglese senza paura.

Barriera della lingua inglese: che cos’è?

Una barriera linguistica, nota anche come blocco linguistico, è una difficoltà nel comunicare in una lingua straniera, che si verifica sia nelle persone che non conoscono affatto la lingua straniera, sia in coloro che la conoscono, ma raramente hanno l’opportunità di usarla in pratica. La barriera linguistica è quindi la paura di parlare in una lingua straniera. È importante sottolineare che questa paura di parlare, ad esempio, in inglese è molto spesso il risultato di un blocco emotivo che si forma nella testa dell’allievo Un blocco linguistico, anche in persone che conoscono bene il vocabolario e la grammatica inglese, si verifica come reazione alla paura di commettere grave un errore, di non capire qualcosa, di essere ridicolizzato o di parlare con un accento scorretto.

Tuttavia, vale la pena ricordare che durante il processo di apprendimento di una lingua straniera, commettere errori è qualcosa di naturale e persino necessario. Gli allievi che superano la loro barriera linguistica e tentano attivamente di comunicare, imparano una lingua straniera più velocemente Ogni errore nella lingua parlata può essere corretto rapidamente e solo parlando inglese regolarmente permetterà di infrangere efficacemente la barriera linguistica e aprirà la porta a ulteriori comunicazioni libere.

Come rompere la barriera linguistica – modi comprovati

Leggere ad alta voce

Se il bambino legge ad alta voce fiabe e libri in inglese, ciò gli permetterà di abituarsi al suono della sua voce in inglese. Questo, a sua volta, aumenterà la sicurezza di Vostro figlio quando si tratta di parlare inglese in modo autonomo. Nei libri il bambino troverà anche tante parole che, una volta lette ad alta voce, verranno ricordate e poi utilizzate dal bambino in una conversazione.

Parlare inglese durante lo svolgimento delle attività quotidiane
Questo è un metodo semplice che può essere implementato da tutta la famiglia per incoraggiare a parlare il bambino che studia l’inglese. Quando svolgete le Vostre attività quotidiane a casa: pulite, lavate, cucinate, giocate, dte ad alta voce cosa state facendo… in inglese!

Lezioni online con un madrelingua

Alla scuola di lingue straniere Novakid, i bambini seguono lezioni tenute da madrelingua. Questo approccio costringe i più piccoli a comunicare costantemente in inglese e rompe direttamente la barriera linguistica. Inoltre, durante le lezioni con un madrelingua, il bambino impara la pronuncia corretta e impara un buon accento.

Andare in vacanza all’estero

Se volete che Vostro figlio superi la barriera linguistica e sperimenti un contatto vero e proprio con la lingua inglese, andate in vacanza all’estero con tutta la famiglia. Durante tali soggiorni convincete il bambino ad andare, ad esempio, a comprare un gelato, un giocattolo o una cartolina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: