Scrolltop arrow icon
IT
IT flag icon
Mobile close icon
Condividi
LinkedIn share icon
Quattro ricette di mochi facili e golose da fare con i bambini
Novakid per i genitori
Star icon
11.10.2022
Time icon 5 min
Comment icon 0 commenti
Heart icon 1 likes

Quattro ricette di mochi facili e golose da fare con i bambini

Indice dei contenuti

Cucinare è un modo per stimolare la curiosità dei bambini verso altre culture mentre si divertono, imparano qualcosa di nuovo e migliorano la loro autostima. Un po’ come le lezioni di inglese per bambini, insomma. Per questo ogni tanto ci piace parlare anche di cucina. 

Oggi vediamo insieme come fare i mochi, dolci giapponesi tradizionali. E per divertirsi a cucinare e ripassare un po’ di inglese allo stesso tempo, ti proponiamo due simpaticissimi videoricette di mochi in inglese, che hanno come protagonisti dei bambini.

Cosa sono i mochi dolci giapponesi

I mochi (si pronuncia moci) sono dolcetti tradizionali giapponesi di farina di riso dalla forma rotonda. In Giappone i mochi si preparano tradizionalmente per Capodanno, oppure per festeggiare l’inizio della primavera. Per ogni festa c’è un mochi diverso. A capodanno la tradizione vuole che si preparino a mano, nei giorni subito dopo il 25 dicembre. Il procedimento è lungo: il riso glutinoso viene messo a bagno per per due giorni, poi cotto a vapore e impastato e martellato con uno speciale pestello di legno.

Tradizione a parte, adesso le ricette dei mochi giapponesi sono invece semplicissime. Qui vediamo tre ricette di mochi facili che puoi fare con i bambini, con ingredienti golosi come crema di nocciole e gelato. Ma anche il tradizionale ripieno di pasta di fagioli è da provare. 

Attenzione però: i mochi hanno la caratteristica di essere molto appiccicosi e collosi e possono essere pericolosi per i bambini piccoli e per gli anziani. Quindi vanno tagliati in pezzi molto piccoli e masticati lentamente.

Ricetta mochi giapponesi: l’ingrediente principale

L’ingrediente base per ogni ricetta mochi è la farina di riso glutinoso. Chiariamo subito che questa non ha niente a che fare con la farina di riso normale. Puoi ordinare la farina di riso glutinoso online, se non riesci a trovarla nei negozi della tua zona. Il riso glutinoso è un riso particolare, e la farina che ne deriva ha la particolarità di avere una consistenza molto “collosa”. Questo rende i mochi diversi dai normali biscotti. 

Le ricette di mochi sono tante e diverse: può cambiare il ripieno (frutta, farina di fagioli, crema di nocciole, peanut butter, gelato), ma anche la cottura che può essere in padella, al microonde, al vapore. O anche in forno, come vediamo in uno dei video che ti proponiamo. Quello che resta identico è l’ingrediente principale: la farina di riso glutinoso. Vediamo insieme tre ricette completamente diverse, da preparare insieme ai bambini.

Mochi ricetta alla crema di nocciole

Cominciamo con una ricetta mochi alla crema di nocciole. Per cuocere i mochi basta un pentolino. Ecco la lista degli ingredienti, in italiano e in inglese. Per fare un po’ di esercizio. 

  • 160 gr glutinous rice flour – farina di riso glutinoso
  • 180 ml water – acqua 
  • 70 gr sugar – zucchero 
  • Corn starch (or potato starch) – Amido di mais o fecola di patate 
  • Colorante alimentare in gel (a piacere)

Versate farina e zucchero in un pentolino e aggiungete l’acqua lentamente mentre mescolate con una frusta per evitare che si formino grumi. Quando avrete ottenuto un impasto liscio, mettete sul fuoco a fiamma medio-bassa e mescolate continuamente per circa 15 minuti. Otterrete un impasto denso e colloso (l’impasto in inglese si chiama dough), tipico del mochi. Per lavorarlo senza che si attacchi alle mani o al piano di lavoro, ti servirà un po’ di amido di mais o fecola di patate. Formate una sfoglia con il mattarello e dividetela in 7 o 8 parti. Oppure formate un serpente che dividerete in 7 o 8 parti uguali. L’importante è ottenere delle piccole sfoglie di impasto di forma tondeggiante, che saranno l’esterno dei mochi. 

Adesso ti basta riempire con un cucchiaino di crema di nocciole e chiudere la sfoglia dando una forma tondeggiante, tipica del mochi. Come dicevamo, il ripieno per le ricette dei mochi giapponesi può variare: invece della crema di nocciole puoi usare fragole o altri piccoli frutti freschi, peanut butter, oppure la farina di fagioli (anko).

Ricetta mochi con gelato

I mochi dolci giapponesi sono buonissimi anche riempiti di gelato. Prima di cominciare con l’impasto, prepara 7 o 8 palline di gelato e mettile nel freezer almeno per un’ora, su un vassoio con carta forno oppure su pirottini. 

Poi preparate la pasta del mochi come nella ricetta mochi precedente e usate le palline di gelato come ripieno. Potete mangiare subito i mochi con gelato, oppure rimetterli in freezer per mangiarli successivamente. In questo caso, ricordate di tirarli fuori un po’ prima, per lasciare che la pasta si scongeli. Buonissimi e facili da fare con i bambini.

Ricetta mochi senza ripieno cotti in forno

Ecco un video divertente per imparare a fare il mochi, con due simpaticissimi fratelli che ci spiegano la ricetta dei mochi giapponesi. Qui la cottura del mochi è fatta in forno e addirittura senza ripieno. Una ricetta molto semplice, adatta se vuoi cucinare con bambini piccoli. I video sono uno strumento molto efficace non solo per imparare a cucinare ma anche per imparare l’inglese: catturano e mantengono l’attenzione dei bambini più di altri tipi di contenuto. Per questo nei nostri corsi di inglese per bambini usiamo molti video, oltre a fumetti e giochi online.

Provate a guardare insieme questa video ricetta dei mochi in inglese- magari con i sottotitoli in inglese – e cercate di fare caso a qualche frase in particolare che i bambini pronunciano durante il video. Per esempio: 

  • “We are going to make mochi” 
  • “I am going to make mochi”
  • “My mom is going to help”

Un’idea per ripassare un po’ di inglese in modo divertente.

Ricetta mochi con chocolate chips cotti al forno

Un’altra divertente video ricetta dei mochi giapponesi in inglese è quella di Kimi. le espressioni buffe di questa simpaticissima bambina vi faranno sicuramente divertire. La ricetta dei mochi in questo video prevede la cottura in forno e l’aggiunta di chocolate chips all’impasto. 

E anche in questo caso ci sono tante espressioni inglesi da imparare. Potete ascoltare una prima volta senza sottotitoli e provare a trovare le frasi nella lista qui sotto. E poi, se è troppo difficile, potete attivare i sottotitoli in inglese. 

  • “We are going to make a very delicious desert called mochi”
  • “Delicious, yummy, yummy”
  • “Whisk an egg”
  • “Mix the ingredients” 
  • “Add water”
  • “Roll the dough into little balls”
  • “Stick it into the oven”
  • Buon divertimento, buon inglese e buon appetito!

Hai mai provato a fare i mochi giapponesi? Se hai una ricetta speciale da consigliare, condividila qui.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arrow icon Precedente
Novakid per i genitori
27.09.2022
Time icon 5 min
I 10 passi per insegnare ai bambini a organizzare il proprio tempo
Avanti Arrow icon
Novakid per i genitori
18.10.2022
Time icon 6 min
I cambiamenti climatici spiegati ai bambini. Video, libri e giochi
Scegli una lingua
Down arrow icon
RU flag icon Russia EN flag icon Global English CZ flag icon Czech Republic IT flag icon Italy PT flag icon Portugal BR flag icon Brazil RO flag icon Romania JP flag icon Japan KR flag icon South Korea ES flag icon Spain CI flag icon Chile AR flag icon Argentina SK flag icon Slovakia TR flag icon Turkey PL flag icon Poland IL flag icon Israel GR flag icon Greece MY flag icon Malaysia ID flag icon Indonesia HU flag icon Hungary FR flag icon France DE flag icon Germany ARAB flag icon Global العربية NO flag icon Norway IN flag icon India IN-EN flag icon India-en NL flag icon Netherlands SE flag icon Sweden DK flag icon Denmark FI flag icon Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.