Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
Pianificare le attività extrascolastiche: come non sovraccaricare un bambino?
Istruzione dei bambini
Star icon
22.03.2022
Time icon 5 min
Comment icon 0 commenti

Pianificare le attività extrascolastiche: come non sovraccaricare un bambino?

Indice dei contenuti

Come per molti altri aspetti nella vita di un bambino, anche nella scelta delle attività extrascolastiche l’importante è trovare il giusto equilibrio. Lo sport, il disegno e il corso di inglese sono attività che aiutano i bambini a crescere, li stimolano e contribuiscono all’autostima facendoli sentire bravi e competenti. Se il carico di attività extrascolastiche diventa eccessivo, però, si rischia di stressare i bambini e togliere tempo ad attività fondamentali per il benessere psicofisico come il sonno o le relazioni con parenti e amici. O anche, semplicemente, il tempo vuoto che serve per immaginare e sviluppare la creatività. Quel diritto alla noia che tutti gli esperti indicano come fondamentale per sviluppare l’immaginazione ed entrare in contatto con se stessi.

Gli effetti delle troppe attività extrascolastiche sui bambini

Too much of a good thing, per dirlo in inglese: anche qualcosa di buono, quando è troppo, fa male. Quali sono gli effetti di troppe attività extrascolastiche sui bambini? I bambini troppo impegnati possono sentirsi stressati, schiacciati da un carico eccessivo di impegni e di aspettative. Non devi essere bravo solo a scuola, ma anche a danza, alle lezioni di inglese per bambini, a karate. I bambini iperstimolati possono diventare sfidanti e avere difficoltà di concentrazione.

Sovraccaricare i ragazzi con troppe attività extrascolastiche può anche renderli insicuri, poco creativi e poco autonomi, perché non abituati a gestire il tempo da soli. Il tempo libero è la palestra dove i bambini imparano a organizzarsi da soli, senza aspettare che qualcuno lo faccia al loro posto. “E adesso che facciamo?” diventa la frase ricorrente dei bambini troppo impegnati, incapaci di gestire i tempi vuoti.

Il tempo dedicato alle attività extrascolastiche, inoltre, è tempo tolto ad altro: al sonno, ai pasti consumati con calma e allo studio. Studiare in macchina mentre si va a calcio non è come studiare a casa. Per crescere un figlio sereno è importante pianificare le attività extrascolastiche in modo equilibrato.

Attività extrascolastiche per i bambini: 5 consigli

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?

Contattaci e racconta la tua storia

Come scegliere le attività extrascolastiche? Quali e quante attività far fare ai bambini? Ecco cinque consigli importanti.

1. Poche, ma buone. Quante attività extrascolastiche? Dipende dal bambino. Scegli una, massimo due attività ma che siano utili e che piacciano a tuo figlio e chiedigli cosa gli piacerebbe fare.

2Osserva e ascolta tuo figlio con attenzione. Se non dorme o non mangia bene, si lamenta spesso di essere stanco, allora devi diminuire o pianificare le attività extrascolastiche in modo diverso. I bambini hanno bisogno di dormire e mangiare in modo regolare per crescere bene.

3. Attività extrascolastiche condivise. Le attività stimolanti e utili per lo sviluppo non devono per forza essere corsi strutturati “per bambini”. Pensa ad attività extrascolastiche genitore-figlio: frequentate insieme un corso di lingua, di danza, di cucina. Anche andare a teatro, al museo, guardare un cartone animato in inglese sono attività stimolanti che si possono condividere con i figli.

4. Dai valore al tempo vuoto. Resisti alla tentazione di far provare “tutto” a tuo figlio e pianifica del “tempo vuoto”, senza impegni, tra le sue attività extrascolastiche settimanali. Il tempo vuoto non è tempo perso, ma una preziosa opportunità di sviluppare creatività e conoscenza di sé.

5Lascia tempo per amici e famiglia. Giocare con un amico in modo totalmente libero, frequentare i nonni e i cugini sono attività importanti che aiutano i bambini a sviluppare ascolto ed empatia e a sentirsi sicuri e sereni.

Come inserire l’inglese senza sovraccaricare i bambini

Se tuo figlio ha già molti impegni, ma non vuoi rinunciare all’inglese, Novakid può essere la soluzione. In Novakid siamo molto attenti agli aspetti motivazionali legati all’apprendimento e sappiamo che un bambino stanco e sovraccarico, costretto a una noiosa lezione di inglese appena uscito da scuola avrà difficoltà ad apprendere.

Per questo le nostre lezioni sono divertenti: giochi interattivi, cartoni animati, esperienze virtuali in 3d, canzoni. Tutto insieme a un insegnante madrelingua. Ecco perché con noi i bambini possono iniziare a studiare inglese anche da molto piccoli. Le lezioni con Novakid durano solo 25 minuti, il tempo giusto per mantenere l’attenzione dei bambini e si svolgono online. Così risparmi il tempo degli spostamenti e il bambino studia in un setting familiare e non scolastico. Per studiare su Novakid non servono libri né quaderni, solo un tablet o un computer. Iscrivi tuo figlio a una lezione di prova gratuita, a questo link: lezione di prova Novakid.

Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Istruzione dei bambini
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.