Come migliorare la pronuncia inglese Novakid Italia
Educazione dei bambini

Come aiutare i bambini a migliorare la pronuncia in inglese: consigli e attività da provare

Per i bambini che imparano l’inglese, studiare la pronuncia inglese non dovrebbe essere una preoccupazione. La pronuncia corretta verrà da sè, con l’ascolto e l’esercizio. Tenendo presente che l’obiettivo non deve essere quello di pronunciare come un madrelingua, ma di farsi capire. E ricordando che un accento è segno di coraggio. 

Con insegnanti madrelingua inglese, imparare la pronuncia inglese corretta è più semplice. I madrelingua italiani hanno delle difficoltà specifiche nella pronuncia di alcuni suoni. Vediamo gli errori più comuni e come migliorare la pronuncia inglese.

Gli errori di pronuncia inglese più frequenti per gli Italiani

Pronunciare la lettera H aspirata è uno degli errori di pronuncia più comuni difficile per i madrelingua italiani, perché la H aspirata non esiste in italiano e ci è difficile considerarla come una lettera con un proprio suono. Classico esempio hello e hi, le parole che si incontrano per prime anche nei corsi di inglese per i più piccoli, e che gli italiano pronunciano spesso ignorando la H iniziale.

Neanche il suono th esiste in italiano, e anche in questo caso bisogna impararne la pronuncia in inglese. Anzi, bisogna imparare le due diverse pronunce del th: simile alla lettera “d” (the) o alla “f” (three). Come migliorare la pronuncia inglese del th? Sotto trovi i nostri consigli generali, e in questo video ti mostriamo come pronunciare il suono th per i bambini.

Altri errori comuni di pronuncia inglese per gli italiani sono le vocali: esistono oltre 20 diversi suoni tra vocali e dittonghi in inglese, lunghi e brevi. Pensiamo al suono lungo sheep (pecora) e al suono breve ship (nave). Oppure a come si pronuncia diversamente la vocale I nella parola six e nella parola girl. Anche la vocale A, usata come articolo ( I have a cat) può essere pronunciata in modo diverso. Come spieghiamo in questo video su come pronunciare a/ an in inglese.

Altra difficoltà nella pronuncia inglese sono le lettere mute, che si scrivono ma non si pronunciano: la K prima della N ( knee, pronuncia ni? ), la C nel grafema SCI (scientist, pronuncia sa??ns), la G nelle parole che finiscono in -ng ( going, pronuncia ?g????).

Alcuni esercizi di pronuncia inglese 

Come migliorare la pronuncia inglese? Non ci sono regole magiche o scorciatoie. Per migliorare la pronuncia in inglese serve ascoltare, leggere e allenarsi. Importante che tutti gli esercizi di pronuncia inglese siano proposti ai bambini come gioco, per non rischiare di annoiarli e soffocare la loro la voglia di imparare. 

Il primo consiglio è: ascoltare. Esponi i bambini il più possibile all’inglese parlato, con un insegnante madrelingua, cartoni animati, video. In particolare, le canzoni o le filastrocche in rima possono aiutare i bambini a migliorare la pronuncia. 

Anche la lettura aiuta molto, se fatta insieme ai genitori: prova a leggere una storia mentre tuo figlio segue sul libro e poi scambiatevi i ruoli. Per i più piccoli, puoi usare il disegno: disegnate un personaggio con un nome che contenga il suono su cui volete fare esercizio di pronuncia in inglese e poi disegnate altre parole che contengono quel suono. Per esempio un cavaliere (knight), in ginocchio (kneeling down) che lavora ai ferri ( knitting) ….

Alcuni esercizi di pronuncia inglese

Altre attività divertenti per aiutare i bambini a migliorare la pronuncia inglese con l’audio sono: registrarsi con il telefonino e riascoltare la propria pronuncia, digitare una parola su google aggiungendo “in inglese” e ascoltare la pronuncia. Con i più grandi, puoi anche aiutarli a notare la trascrizione fonetica indicata da google.

Il metodo Novakid per imparare la pronuncia inglese 

I bambini che studiano con Novakid imparano la pronuncia inglese dalla prima lezione, grazie a insegnanti madrelingua e a esercizi mirati, proposti sempre sotto forma di gioco.

Il metodo che applichiamo per imparare a leggere l’inglese è Reading Through Phonics, un metodo misto tra il fono-sillabico e il metodo globale. Con il metodo fono-sillabico i bambini imparano i grafemi ( lettere o insiemi di lettere) e i suoni corrispondenti in inglese, mentre con il metodo globale i bambini imparano a leggere direttamente parole intere. Il metodo Novakid, Reading Through Phonics, unisce i vantaggi di entrambi i metodi.

In Novakid infatti i bambini imparano a leggere in inglese in 4 fasi: prima imparano i suoni principali separatamente, poi imparano a ritrovare i suoni nelle parole e a leggere singole parole, nella fase successiva leggono intere frasi, e poi passano alla lettura di testi più lunghi. 

Ogni fase prevede diversi livelli di complessità, a seconda della conoscenza dell’inglese del bambino. Con il nostro metodo, i bambini migliorano la pronuncia inglese in modo naturale e a piccoli passi, senza dover studiare regole astratte e noiose. Iscrivi subito il tuo bambino per una lezione di prova gratis su Novakid e guarda come funziona il nostro metodo. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: