Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
Gli errori grammaticali più comuni e i consigli di un’insegnante per evitarli
Grammatica
Star icon
13.02.2024
Time icon 10 min
Comment icon 0 commenti

Gli errori grammaticali più comuni e i consigli di un’insegnante per evitarli

Indice dei contenuti

Scopri quali sono gli errori grammaticali che gli studenti di inglese seconda lingua commettono più spesso, e ascolta i consigli di un’insegnante esperta per evitarli. In questo articolo troverai tanti suggerimenti pratici e le dritte dei prof per dribblare i trabocchetti della lingua: proprio ciò che serve agli studenti per migliorare il loro inglese con sicurezza.

Ciao, amanti dell’inglese! Oggi ci immergeremo nel fantastico mondo della grammatica, dove le parole saltellano su e giù e volte sembrano inciampare su se stesse. Se anche tu a volte hai avuto l’impressione che la grammatica fosse un labirinto misterioso, e stai cercando di capire come non fare errori grammaticali, non preoccuparti: sei in buona compagnia e soprattutto sei nel posto giusto!

Gli errori di grammatica più comuni per chi studia l’inglese

Nell’avventura di oggi, daremo una sbirciatina alle sfide che gli eroi ESL si trovano spesso ad affrontare nel loro percorso di apprendimento dell’inglese come seconda lingua (e sì, ESL vuol dire proprio questo: English as Second Language). Ma non temere: siamo qui per accompagnarti nel tuo viaggio linguistico, con i consigli preziosi di insegnanti esperti e navigati. 

Immagina che la lingua sia un superpotere e che la grammatica sia la chiave per sbloccarlo. Individua e correggi gli errori grammaticali, migliorerai via via le tue competenze linguistiche fino a raggiungere il livello di supereroe. 

Oggi stiamo per dare inizio alla missione da supereroe più importante della tua vita, con i nostri fidati insegnanti a farti da guida. Preparati a un viaggio avventuroso durante il quale ti batterai contro gli errori di grammatica, li sconfiggerai ed emergerai dalla battaglia con la vittoria in tasca e tanta sicurezza in più nell’uso della lingua inglese. Ecco gli errori grammaticali più comuni e i consigli di un’insegnante per evitarli.

Errori grammaticali comuni

Per cominciare il nostro viaggio, parliamo di alcuni scivoloni grammaticali che possono rendere le nostre frasi un po’ strane. Prima tappa: la Concordanza soggetto-verbo.

Immagina che le tue parole stiano partecipando a una festa da ballo. Il soggetto e il verbo sono i primi ballerini, ma a volte non sono d’accordo sulle mosse. Ad esempio, se dici “The dogs is happy” …. ahi ahi ahi! Il verbo “is” vorrebbe tanto ballare da solo ma gli serve il suo compagno “are” per fare un duetto con i “dogs.” 

Ora parliamo di errori di confusione. Gli articoli, i tempi verbali e le preposizioni giocano a nascondino davanti a noi. Per esempio, prendiamo la frase “I have a apple.” Hai capito qual è l’errore? La frase giusta è “I have an apple.” L’articolo “a” vuole la sua aiutante, la lettera “n.” 

Articoli (a, an, the)

Un tipo di errore di grammatica in cui incorre spesso chi impara l’inglese riguarda l’uso degli articoli, quelle parole piccole piccole – “a”, “an” e “the” – che a volte precedono le parole delle frasi.

Usa “a” prima delle parole che cominciano con un suono consonantico, e “an” prima delle parole che cominciano con un suono vocalico. Guardiamo bene. Diciamo “a cat” perché “cat” comincia con una consonante. Ma diciamo “an umbrella” perché “umbrella” comincia per vocale. E quando parliamo di una cosa specifica, come “the sun” – il sole – usiamo “the.” 

Tempi verbali

Adesso sveliamo il mistero dei tempi verbali, quei salti avanti e indietro nel tempo che a volte ci mettono in difficoltà.

I tempi verbali ci dicono quando succedono le cose. Eppure certe volte è facile confondersi. E dire qualcosa del tipo “Yesterday, I eat pizza.” Oh no, è sbagliato! Dovrebbe essere “Yesterday, I ate pizza” perché stiamo parlando del passato (yesterday = ieri).

“I am happy” è una frase al presente, io sono felice proprio adesso. Ma se stai raccontando un fatto che è successo ieri, devi dire “I was happy.” Hai notato la differenza? E se stai fantasticando sul futuro la frase giusta è “I will be happy.”

Preposizioni

Infine, un altro tipo comune di errore grammaticale riguarda l’uso delle preposizioni, quelle parole che ci guidano nel labirinto della grammatica e ci fanno capire dove si trovano le cose e le persone.

Per caso hai mai detto “I’m interested for playing guitar”? Ma no! È “I’m interested in playing guitar.” Le preposizioni possono essere complicate: si intrufolano nelle frasi e a volte vengono messe fuori posto.

Le preposizioni come “in,” “on,” o “at” ci danno una mano a capire dove o quando succedono le cose. Le usiamo in frasi come “I’m waiting at the bus stop” oppure “I’m excited about my birthday.” Il segreto è scegliere la preposizione giusta per il lavoro che deve fare, in modo che la frase abbia un senso.

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?
Contattaci e racconta la tua storia

Doppia negazione

Allora, funziona così: quando usi “no” o “not” non devi usare un’altra parola negativa. Altrimenti, è come avere due supereroi che si annullano i poteri a vicenda. Dire “I don’t need no help” è come dire “I need help” (“Ho bisogno di aiuto”), il che potrebbe il contrario di quello che intendi.

Resta sul semplice: una negazione basta e avanza per farti capire. E ricorda: sei un supereroe della grammatica in erba.

Parole che si confondono (There, They’re, Their/ Your, You’re)

Ok, navigare nel mare delle parole che si confondono può essere un po’… confuso. Proviamo a districare la matassa di “There, They’re, Their” and “Your, You’re”, fra gli errori ortografici e grammaticali più frequenti.

“There” indica un luogo, come “over there”, laggiù. “They’re” è la combo di “they + are” e “Their” ci dice che qualcosa appartiene a loro. 

Errore grammaticale, esempio: “They’re going to park there car.”

Giusto: “They’re going to park their car.” 

Ora passiamo a “Your” e “You’re”: “Your” significa che qualcosa è tuo, mentre “You’re” è la somma di “you + are.” 

Perciò, quando stai per affrontare il tuo viaggio nella lingua, ricordati di queste coppie di parole. Possono sembrare simili, ma ognuna di loro ha un potere diverso.

I consigli della prof

Anche se il percorso di apprendimento della lingua è diverso per ognuno, questi errori grammaticali sono probabilmente i più comuni, quelli che quasi tutti gli studenti di inglese commettono. Eppure, vedrai che con l’aiuto di insegnanti esperti la grammatica non sarà più così spaventosa. E allora, diamo un tocco di allegria alle nostre lezioni di lingua con alcuni consigli per affrontare gli errori grammaticali più insidiosi.

Chiedi feedback costruttivi: L’incoraggiamento e i consigli costruttivi sono strumenti fondamentali che aiutano gli studenti a padroneggiare la grammatica. Invece di concentrarti solo su ciò che è andato storto, e sui tuoi errori di grammatica in inglese cerca una guida che ti aiuti a migliorare.

Usa i supporti visuali: L’utilizzo di supporti visuali può essere il nostro aiutante più fedele nello studio della grammatica. Le immagini trasformano l’apprendimento in un gioco da ragazzi! A volte hai l’impressione che le parole ti ballino davanti agli occhi una danza impossibile da seguire? Ecco che i supporti visuali possono darti una bella mano. Mentre studi la grammatica e cerca o disegna immagini, grafici o diagrammi. Sono le mappe del tesoro che ti guidano attraverso la lingua.

Collabora con altri studenti: Fare squadra e studiare con altri appassionati di lingue è un metodo fantastico per evitare questi brutti errori grammaticali. Quando studi con altri ragazzi e ragazze, condividi le idee, ti aiuti a vicenda e rafforzi le tue abilità insieme a loro. Discutere, condividere e risolvere problemi in gruppo rende più divertente e stimolante l’apprendimento di una lingua straniera.

Leggi regolarmente: Un consiglio per evitare i trabocchetti della grammatica è quello di fare amicizia con libri, articoli e qualsiasi cosa contenga parole scritte. Quando ti immergi nelle storie, inizi a farti un’idea di come le frasi dovrebbero apparire e suonare. In pratica, vedi la grammatica in azione.

Esercitati nella scrittura: Se vuoi capire come scrivere senza errori grammaticali, ecco un consiglio prezioso: fai pratica, fai pratica, fai pratica. Più scrivi, più diventi forte. Prova a fare cose diverse: annota storie, condividi i tuoi pensieri o traduci le tue citazioni preferite.

Guarda film e serie in inglese: Immagina di andare al cinema e contemporaneamente imparare l’inglese: mica male, no? Guardare film o programmi televisivi in inglese è un’ottima strategia per migliorare la grammatica. Ti aiuta a imparare la grammatica in modo naturale, come ascoltando una chiacchierata fra amici. Presta attenzione a come parlano i personaggi e alle espressioni che usano: sullo schermo passa una fantastica lezione di lingua.

Impara dagli errori: Non aver paura di sbagliare, accogli i tuoi errori! Imparare dai tuoi errori è come mettere le ali al tuo viaggio linguistico. Quando fai un errore grammaticale, prenditi un momento per capire perché lo hai fatto. Considera il tuo errore come una lampadina che illumina quello a cui devi prestare maggiore attenzione. Fa tutto parte del gioco dell’apprendimento, anche gli errori grammaticali assurdi: nessuno nasce imparato, e va bene così.

Tieni un diario grammaticale: Un’altra dritta pazzesca è quella di tenere un diario linguistico, dove tenere traccia dei tuoi progressi. Quando noti una regola grammaticale, fai errori grammaticali divertenti, o impari una nuova parola, prendi nota. Un diario può aiutarti a ricordare tutte le sfide linguistiche che hai superato, inoltre è uno spazio in cui puoi giocare con le frasi e mettere in pratica ciò che hai imparato.

Divertiti: Imparare l’inglese può essere stupendo: l’ingrediente segreto è il divertimento! Trasforma il tuo viaggio linguistico in un gioco appassionante. Usa le app, fai giochi di parole o crea le tue sfide personali. Rendi più vivace la pratica con canzoni, video divertenti o persino giochi di ruolo. Più ti diverti, più diventa facile imparare.

Eccoci alla fine. Abbiamo esaminato gli errori di grammatica più comuni che le persone fanno, come confondere le parole e i tempi verbali. Ma niente paura! In questo viaggio non ti mancheranno mai guida e compagnia, e in più ci sono un sacco di dritte e strategie per migliorare. Vuoi sapere qual è il segreto? Andare avanti senza fermarsi mai! L’apprendimento è come un videogioco: si sale di livello facendo pratica. Quindi, fai amicizia con i tuoi errori, impara tutte le strategie che ti renderanno più forte e non smettere di provarci!

Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Grammatica
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.