Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
Colori caldi e colori freddi: quali sono?
Istruzione dei bambini
Star icon
19.09.2023
Time icon 7 min
Comment icon 0 commenti

Colori caldi e colori freddi: quali sono?

Indice dei contenuti

Colori caldi e colori freddi: quali sono e che differenza c’è tra gli uni e gli altri? Immagina di entrare in una stanza completamente dipinta di rosso, compreso il soffitto. Che sensazione provi? Adesso immagina di entrare in una stanza tutta azzurra. Le sensazioni che provi sono diverse? Probabilmente sì. Il rosso e il blu, infatti, richiamano in noi sensazioni molto diverse: il primo è un colore caldo, il secondo un colore freddo. 

Vediamo meglio la differenza tra colori caldi e colori freddi e come parlare con i bambini dei colori: colori caldi e freddi, ma anche colori primari, colori secondari e colori terziari.

Colori caldi e colori freddi che differenza c’è?

La principale differenza tra i colori caldi e i colori freddi sta nelle sensazioni e nelle emozioni che evocano. I colori caldi (come il rosso, l’arancione e il giallo) ci fanno pensare al calore, al sole, e trasmettono l’idea di passione ed energia. I colori caldi sono associati a emozioni intense come l’amore, la rabbia e la felicità. 

I colori freddi, invece, (l’azzurro, il blu, il verde) evocano sensazioni di freschezza, tranquillità, calma e distacco. Sono associati a stati d’animo più sereni e riflessivi.

Per questo, per esempio, si sceglie l’azzurro per le pareti di una camera da letto o della cameretta dei bambini. 

I colori caldi tendono a sembrare più vicini a chi osserva, per questo sono utilizzati nelle pubblicità per richiamare l’attenzione su un particolare elemento. I colori freddi, al contrario tendono a sembrare più lontani e per questo sono utilizzati per creare un senso di spazio, profondità e tranquillità. 

Per spiegare a bambini e bambine la differenza tra colori caldi e colori freddi provate a guardare un colore ed esprimere come vi sentite. Oppure pensate ad alcune emozioni, la rabbia, la gioia, la tristezza, e provate a esprimerle con un colore. La rabbia è rossa o celeste, per esempio?

Colori caldi e freddi: il cerchio di Itten

Sotto trovi la lista dei colori caldi e dei colori freddi. Ma lo strumento migliore per vedere la differenza tra colori caldi e freddi è il cerchio cromatico o cerchio di Itten, che vedi qui sotto.

Il cerchio cromatico, elaborato dall’artista e insegnante svizzero Johannes Itten, è uno strumento che rappresenta tutti i colori disposti in cerchio. In parole semplici, è come una “ruota dei colori” che mostra come i colori si collegano tra loro e permette facilmente di distinguere i colori primari dai secondari e dai terziari.

Il cerchio di Itten mostra anche chiaramente quali sono i colori freddi e i colori caldi: nella parte più esterna del cerchio troviamo i colori caldi a destra e i colori freddi a sinistra. 

Se parli di colori con i tuoi bambini, puoi anche approfittare per insegnare i colori in inglese. Sul nostro canale youtube trovi un breve video divertente per imparare i colori in inglese e un video più lungo con un insegnante Novakid, sempre con i colori in inglese.

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?

Contattaci e racconta la tua storia

Colori primari, colori secondari e colori terziari

Oltre a mostrare a colpo d’occhio i colori caldi e i colori freddi, il cerchio cromatico è utile per capire la differenza tra colori primari, secondari e terziari. E per capire come i colori si combinano tra loro per formare altri colori. Osservate insieme la figura: al centro del cerchio trovi i colori primari: giallo, rosso e blu. I colori secondari sono i triangoli che compongono l’esagono all’interno del cerchio: arancione, verde e viola. Il cerchio di Itten mostra da quali colori primari sono formati i colori secondari. Per esempio: mescolando il blu e il giallo si ottiene il verde. 

I colori terziari, invece, sono le gradazioni che vedi nella parte più esterna del cerchio. Questi si ottengono mescolando in parti uguali un colore primario con un colore secondario.

Quali sono i colori caldi

Ma torniamo alla differenza tra colori freddi e colori caldi. Nei disegni i colori caldi trasmettono energia, calore e passione. Vediamo la lista dei colori caldi:

  • Rosso: il rosso è il colore più iconico tra i colori caldi. Evoca sensazioni di passione, amore, energia, e può simboleggiare il pericolo o l’emozione intensa. È un colore molto accattivante e visivamente dominante.

  • Arancione: l’arancione è un colore luminoso e vivace che rappresenta la gioia, l’entusiasmo e la creatività. È spesso utilizzato per catturare l’attenzione e aggiungere vitalità.

  • Giallo: il giallo è associato alla felicità, all’ottimismo e alla luce del sole. Può evocare un senso di calore e apertura. È spesso utilizzato per attirare l’attenzione e per creare una sensazione di gioia.

  • Rosa: le tonalità calde del rosa, come il rosa corallo o il rosa salmone, possono essere considerate calde. Queste sfumature sono associate all’affetto, alla dolcezza e all’amore.

 

Quali sono i colori freddi

Passiamo alla lista dei colori freddi e vediamo quali sono nel dettaglio:

  • Blu: il blu trasmette tranquillità, calma e serenità. È spesso associato all’acqua e al cielo e può rappresentare la profondità e la stabilità.
  • Verde: il verde è associato alla natura, alla crescita e alla freschezza. Evoca sensazioni di equilibrio e rinnovamento. È un colore molto versatile, che può variare da tonalità fredde e bluastre a tonalità più calde e giallastre.
  • Azzurro: l’azzurro è una tonalità chiara e fresca del blu, che evoca sensazioni di leggerezza e chiarezza. È spesso utilizzato per rappresentare il cielo di giorno e il mare. In realtà dire che il cielo è azzurro è una semplificazione: basta guardare il cielo al tramonto per rendersi conto che può essere giallo, rosso, arancione e rosa. E la notte, poi, il cielo non ha colore. Leggi il nostro articolo sul perché il cielo è blu, per capire perché il cielo cambia colore.
  • Ciano: il ciano è una tonalità di blu-verde che comunica freschezza e chiarezza.
  • Turchese: il turchese è una tonalità di blu-verde che richiama l’immagine delle acque tropicali. Evoca sensazioni di relax e vacanza.

 

Viola e marrone: colori caldi o freddi?

Se è facile intuire che il rosso è un colore caldo e il blu un colore freddo, con altri colori come viola e marrone, la categoria caldo/ freddo non è subito evidente. Per esempio il marrone è un colore caldo o freddo? Alcune tonalità di marrone, come il marrone cioccolato o il marrone cannella, possono essere considerati colori caldi. Se ci pensi, trasmettono una sensazione di terra, solidità e comfort. 

E il viola è un colore caldo o freddo? Il viola è generalmente considerato un colore freddo perché vicino al blu. Il viola, però, ha tante tonalità di colore in base alla sua composizione specifica. Le tonalità di viola più vicine al blu sono considerate fredde, mentre quelle che contengono più rosso sono considerate colori caldi. Il viola è spesso associato alla spiritualità, alla creatività e al mistero. 

I colori acromatici: bianco e nero

E il bianco e il nero perché non compaiono nel cerchio di Itten? Bianco e nero non sono nè caldi né freddi, ma sono colori neutri o colori acromatici. Non possono essere considerati colori veri e propri e non si possono ottenere mescolando gli altri colori. Per questo non compaiono nel cerchio cromatico. 

Adesso che sai tutto sui colori caldi e i colori freddi puoi scegliere quali usare nei tuoi disegni, a seconda della sensazione che vuoi trasmettere. 

5/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.