Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
Come farsi ascoltare dai bambini? Tutti i trucchi.
Novakid per genitori
Star icon
29.12.2023
Time icon 7 min
Comment icon 0 commenti

Come farsi ascoltare dai bambini? Tutti i trucchi.

Indice dei contenuti

Chiedi a tuo figlio di undici anni di apparecchiare la tavola e lui continua a guardare il video sul telefono. Dici alla tua bambina di 5 anni di venire a tavola e lei continua a giocare con le costruzioni come se niente fosse. Stai per perdere la pazienza e ti viene voglia di alzare la voce. Resisti, fai un bel respiro e metti in pratica i nostri consigli per farsi ascoltare da un figlio.

Tuo figlio non ti ascolta? Dai il buon esempio

Come per ogni altro aspetto dell’educazione, anche per imparare ad ascoltare quello che conta è l’esempio.Se vuoi che tuo figlio ti ascolti, ascoltalo tu per primo. Non sono solo i bambini a non ascoltare: anche gli adulti presi da mille impegni, a volte lasciano le richieste dei piccoli inascoltate o ci mettono un po’ a rispondere. “Sì un momento, aspetta, cinque minuti, rispondo a questo messaggio …. “E quante volte rispondi a tuo figlio in modo distratto e senza alzare gli occhi dal telefono? Ecco, questo è quello che devi evitare se vuoi farti ascoltare da tuo figlio, perché i piccoli riproducono i comportamenti dei genitori.

Come farsi ascoltare dai bambini: poche richieste, possibili e chiare.

Ci sono tanti motivi per cui bambini e bambine non ascoltano, e uno di questi è che a volte non ascoltano perché non riescono a fare quello che chiedi. Perché è troppo difficile, perché non è una richiesta ragionevole o perché hai chiesto troppe cose tutte insieme. Vediamo come comunicare in modo corretto quando parli con tuo figlio o tua figlia.

1. Fai richieste ragionevoli

“Gioca ma non sudare”, “Non giocare a palla in casa”. Forse tuo figlio non ti ascolta perché gli chiedi di comportarsi come un adulto. I bambini corrono, saltano e sudano e se hanno una palla a disposizione ci giocano, perché sono bambini. Valuta, quindi, se quello che chiedi è davvero ragionevole e possibile per un bambino. 

2. Non chiedere troppe cose 

Bambini e bambine sono bombardati da richieste continue. ”Fai i compiti, lavati le mani, vai a fare la doccia, apparecchia la tavola, lavati i denti”. Per questo a volte smettono di ascoltare, quasi per difendersi. Se tuo figlio non ti ascolta, scegli le due o tre cose più importanti da comunicare, e lascia stare il resto. 

3. Solo richieste semplici, please

Come gestire i bambini che non ascoltano? Prova a dare istruzioni molto semplici, e una alla volta. Se tua figlia di 7 anni non ti ascolta quando le dici di mettere a posto la camera, probabilmente è perché questa richiesta è troppo difficile. Prova a “spezzettare” questa richiesta in richieste più piccole che darai una alla volta. Per esempio “raccogli i giocattoli che sono per terra e mettili al loro posto”, “prendi i libri dal tavolo e mettili nella libreria”. 

La mattina prima di andare a scuola è spesso il momento più caotico della vita familiare, se i figli non ascoltano. Ecco come impostare una morning routine con bambini e bambine, per non dover discutere ogni giorno. 

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?
Contattaci e racconta la tua storia

Il bambino non ascolta? Scegli il momento giusto per parlare

A volte una buona comunicazione è solo questione di giusti tempi. Per esempio, non aspettarti che tuo figlio faccia immediatamente quello che gli chiedi, perché i tempi di reazione di bambine e bambini sono diversi da quelli degli adulti. La prossima volta che tuo figlio o tua figlia non ti ascolta, fai questo piccolo esperimento: invece di ripetere quello che hai detto dopo pochi secondi, semplicemente aspetta. Potresti scoprire che tuo figlio in realtà ha ascoltato e, con i suoi tempi, farà quello che gli hai chiesto. Un po’ di pazienza a volte è tutto quello che serve per migliorare la comunicazione ed evitare discussioni. 

Importante anche parlare con bambini e bambine al momento giusto, perché i bambini che non ascoltano a volte sono solo bambini molto concentrati. Se dici a tua figlia di togliersi le scarpe mentre lei è immersa nella lettura del suo libro preferito, oppure sta costruendo un lego, non riuscirai a farti ascoltare perché bambine e bambini hanno la capacità di immergersi completamente in quello che stanno facendo, astraendosi completamente dall’ambiente circostante. In questo caso, se lei non risponde non ripetere la richiesta. Meglio avvicinarsi e attirare la sua attenzione con un tocco leggero sulla spalla o una carezza. Solo dopo potrai chiedere di nuovo, e allora lei sarà in grado di ascoltare. 

L’importanza del preavviso

Un piccolo trucco per farsi ascoltare dai bambini è il “preavviso”. Che significa? immagina tuo figlio tutto preso a guardare il suo cartone preferito. Se gli dici di spegnere il tablet e venire a tavola immediatamente, è probabile che non ti ascolterà. Bambini e bambini non sono capaci di interrompere all’improvviso quello che li appassiona. Del resto, è difficile anche per un adulto. Se invece dai un preavviso, avrai più possibilità di essere ascoltato.

Per esempio puoi dire “quando finisce il cartone, spegni e vieni a tavola”. Oppure “che bello il tuo disegno. Tra poco è ora di cene, finisci di colorare questo pezzetto e poi vieni a tavola”. Il segreto è evitare interruzioni troppo brusche. 

Tuo figlio non ti ascolta? Spegni la TV e guardalo negli occhi

Spegnere tablet o TV può essere un modo molto efficace di aiutare bambini e bambine ad ascoltare. Le tv o la musica sempre accesa in sottofondo non aiutano la concentrazione e rendono più difficile gestire i bambini che non ascoltano.

Se vuoi aiutare tuo figlio a migliorare la sua attenzione e capacità di ascolto, dai valore alle cose che dici, comunicando il valore anche con i gesti: parla quando sei davanti a lui, meglio se inginocchiato per essere alla sua altezza, e guardandolo negli occhi. Parlare mentre guardi il telefono o mentre sei in un’altra stanza non è un buon modo per farti ascoltare da tuo figlio. 

Per aiutare bambini e bambine a migliorare attenzione e capacità di ascolto, può essere utile anche leggere loro dei libri ad alta voce. La lettura aiuta a concentrarsi su quello che si ascolta, per seguire la storia. Qui, per esempio, trovi 12 libri su donne forti per ispirare bambine e bambini. 

Comunicare senza le parole

Se ti ritrovi spesso a discutere con i tuoi bambini che non ti ascoltano e non sai come gestirli, il nostro ultimo consiglio è quello di provare a comunicare senza parole. Ci vuole un po’ di fantasia, ma può essere un modo efficace per farsi ascoltare dai bambini.

Facciamo un esempio: se vuoi dire ai bambini di andare a lavarsi i denti, puoi mimare il gesto dello spazzolino. Stessa cosa per la doccia, o per infilarsi le scarpe. Questo modo di comunicare potrebbe funzionare con i bambini perché buffo e inaspettato. 

Oppure puoi provare a scrivere o a disegnare: invece di ripetere ogni giorno di non lasciare lo zaino vicino alla porta, puoi mettere un post it in casa per ricordare di mettere lo zaino al suo posto. Oppure fare un disegno per ricordare di non lasciare giocattoli per terra. Insomma, prova a comunicare senza usare le parole.

Per gestire bambine e bambini che non ascoltano devi avere pazienza, comunicare in modo semplice e chiaro, eliminare le fonti di distrazione come TV e tablet e parlare sempre davanti al bambino, guardandolo negli occhi. Prova anche a dare un “rinforzo positivo” quando tuo figlio ti ascolta. Basta una frase e un piccolo complimento: “Bravo, sei venuto subito quando ti ho chiamato”. La lode funziona meglio del rimprovero.

5/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Come spiegare qualcosa ai bambini
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.