Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
“Fermo con quelle gambe!”. La Sindrome delle gambe senza riposo nei bambini
Salute dei bambini
Star icon
22.09.2023
Time icon 7 min
Comment icon 0 commenti

“Fermo con quelle gambe!”. La Sindrome delle gambe senza riposo nei bambini

Indice dei contenuti

Un lungo viaggio in macchina e tua figlia proprio non riesce a stare ferma. È ora di andare a dormire e tuo figlio, invece di stare tranquillo nel letto, scalcia e si agita. Situazioni che sono familiari a molti genitori. A volte si tratta solo di un po’ di agitazione e poi, si sa, per bambini e bambine è difficile rimanere fermi a lungo. (Per questo le nostre lezioni di inglese online per bambini e bambine durano solo 25 minuti). Ma, in alcuni casi, potrebbe trattarsi dei sintomi della Sindrome delle gambe senza riposo. 

In questo articolo scopriamo che cos’è la Sindrome delle gambe senza riposo, come riconoscerne i sintomi, e come alleviarli. Se pensi che tuo figlio abbia la Sindrome delle gambe senza riposo, la prima cosa da fare naturalmente è sentire il tuo pediatra. Ci sono però alcune cose che puoi fare per alleviare i fastidi alle gambe collegati a questo disturbo che si manifestano soprattutto al momento di andare a dormire. Come vedremo, si tratta di adottare comportamenti salutari e aiutare bambini e bambine a prendere delle buone abitudini che aiutano anche il sonno.

Che cos’ è la Sindrome delle gambe senza riposo

La Sindrome delle gambe senza riposo (o malattia di Willis-Ekbom) è a volte indicata come RLS, dal nome inglese Restless Legs Syndrome. Si tratta di disturbo neurologico che colpisce principalmente le gambe, anche se può interessare altre parti del corpo. Il sintomo caratteristico della sindrome delle gambe senza riposo è un irresistibile bisogno di muovere le gambe, spesso accompagnato da altre sensazioni fastidiose alle gambe. Per esempio dolore, prurito oppure sensazione di formicolio o di gambe intorpidite. 

Per i bambini non è facile descrivere le sensazioni che provano alle gambe. Il fastidio collegato alla Sindrome delle gambe senza riposo nei bambini a volte viene descritto dai bambini e bambine come “sentire delle onde nelle gambe”, oppure come la sensazione che degli animaletti stiano camminando sulle loro gambe.

Gambe senza riposo: sintomi

Come capire se tuo figlio è solo stanco e agitato, oppure se quello che vedi è in effetti il sintomo della Sindrome delle gambe senza riposo? Prima di tutto, le sensazioni fastidiose alle gambe peggiorano o si manifestano di più quando il bambino sta fermo per lungo tempo, per esempio a scuola o durante un viaggio in macchina. I sintomi della sindrome delle gambe senza riposo, poi, peggiorano o compaiono più spesso la sera e migliorano con il movimento, soprattutto con il camminare . 

Inoltre, nei bambini e bambine con la Sindrome delle gambe senza riposo puoi notare anche questi comportamenti: 

  • Ansia, rabbia, iperattività, e difficoltà di concentrazione.
  • Bambini e bambine con la sindrome delle gambe senza riposo tendono a scalciare, soprattutto durante il sonno.
  • Dato che non riposano bene, i bambini con RLS mostrano sonnolenza durante il giorno.
  • Capricci al momento di andare a dormire. Dato che provano sensazioni dolorose o fastidiose quando devono stare fermi, i bambini con la sindrome delle gambe senza riposo fanno resistenza al momento di andare a letto.

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?

Contattaci e racconta la tua storia

Dolori alle gambe nei bambini

Tuo figlio si lamenta perché ha dei dolori alle gambe? Non c’è motivo di pensare subito alla RLS. I dolori alle gambe nei bambini possono essere causati da tante cose. Potrebbe, per esempio, trattarsi dei cosiddetti “dolori di crescita”, frequenti nei bambini tra 3 e 12 anni. 

Oppure del Disturbo da Movimenti Periodici delle Gambe (PLMS). I bambini che soffrono di questo disturbo provano contrazioni o spasmi alle gambe (ma anche alle braccia) durante il sonno, che si ripetono molto spesso (circa ogni 30 secondi). A differenza della Sindrome delle gambe senza riposo, gli spasmi notturni non sono accompagnati da altri sintomi o sensazioni fastidiose. 

In ogni caso, se tuo figlio lamenta spesso dolore alle gambe, parlane con il pediatra. 

Sindrome delle gambe senza riposo: le cause

La Sindrome delle gambe senza riposo è causata da una carenza di dopamina nel cervello. La dopamina regola, tra le altre cose, il controllo dei movimenti e la sua carenza può generare fastidi alle gambe e il desiderio incontrollabile di muoverle. Alcuni studi hanno indicato un collegamento tra la RLS è problemi nell’assorbimento del ferro o carenza di ferro. 

Importante sapere che la Sindrome delle gambe senza riposo nei bambini è spesso legata a fattori genetici. Infatti diversi studi hanno provato che tra il 70% e l’80% dei bambini e bambine che presentano questa sindrome ha un genitore o un nonno con lo stesso disturbo. Se soffri di Sindrome delle gambe senza riposo, dunque, controlla con attenzione se anche tuo figlio o tua figlia presentano dei sintomi. 

La Sindrome delle gambe senza riposo nei bambini

La sindrome delle gambe senza riposo colpisce adulti e bambini, ma nel caso dei bambini è più difficile diagnosticarla perché i bambini hanno difficoltà a descrivere i sintomi. Ma anche perché i sintomi di questo disturbo possono essere confusi con con l’iperattività o con altri disturbi infantili che danno sintomi simili. Secondo studi recenti, la RLS potrebbe essere associata al disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

Oltre ad avere difficoltà ad addormentarsi, i bambini e le bambine che soffrono di sindrome da gambe senza riposo possono avere difficoltà a concentrarsi e apparire distratti o iperattivi.

Come aiutare i bambini con Sindrome delle gambe senza riposo

Se sospetti che tuo figlio o tua figlia possa avere la sindrome delle gambe senza riposo (RLS), è fondamentale consultare il pediatra. Solo un medico può confermare la diagnosi e consigliare i passi successivi. Alcuni studi sulla sindrome delle gambe senza riposo nei bambini, suggeriscono però che ci sono alcune cose che puoi fare a casa per alleviare i sintomi. Ad esempio, stabilire una routine serale aiuta a dormire meglio. (Leggi il nostro articolo su come aiutare i bambini a creare una routine mattutina, per qualche consiglio su come aiutare i bambini a creare una routine). 

La routine per esempio può includere fare un bagno caldo o leggere un libro insieme. Qui trovi una lista di favole in inglese per bambini e bambine. Fare un po’ di stretching prima di andare a letto può aiutare ad alleviare o prevenire il fastidio alle gambe, rilassando i muscoli. 

Anche mangiare sano e un’attività fisica regolare aiutano a dormire meglio. Attenzione però a non fare attività fisica poco prima di dormire perché questo potrebbe peggiorare i sintomi della Sindrome delle gambe senza riposo. Importante anche evitare la caffeina (contenuta, per esempio, nella Coca cola) e il cioccolato. Soprattutto la sera prima di andare a dormire.

Attenzione, quindi, a non sottovalutare i comportamenti irrequieti di bambini e bambine. Se tuo figlio o tua figlia non riescono a stare fermi o scalciano e muovono le gambe in continuazione prima di andare a dormire, cerca di capire che tipo di fastidio sentono e parlane con il tuo pediatra.

Avevi già sentito parlare della sindrome delle gambe senza riposo? Raccontaci la tua esperienza.

2.5/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.