CONTATTATEMI

Inglese per i bambini in età prescolare

I genitori scelgono i corsi d’inglese per bambini soprattutto come piano di sviluppo per migliorare la memoria, l'attenzione e l'immaginazione.
Children
Video

Giocare è una priorità

Non importa quale sia l'obiettivo dell'insegnante, se memorizzare nuove parole o imparare la grammatica, tutto viene presentato al bambino sotto forma di gioco. I bambini dovrebbero considerare l'inglese come qualcosa di cui è impossibile fare a meno durante i momenti di divertimento. Le lezioni dovrebbero avere un formato di gioco, in cui i più piccoli guadagnano stelle preziose per aver ascoltato attentamente e seguito le istruzioni dell'insegnante.

Banner

L’insegnante è un punto di riferimento!

Per lo studente, l'insegnante è molto più di una semplice fonte di conoscenza. È la persona che stabilisce le regole del gioco, che lo studente può decidere di accettare oppure no.

La passione per l'inglese dipende molto dall'insegnante. La prima lezione può essere cruciale per i bambini che hanno appena iniziato a imparare la lingua inglese, e l'insegnante ha il compito di lasciare un'impressione positiva nella mente dei propri studenti.

Il formato di gioco e un insegnante con cui lo studente è disposto a giocare sono due fattori determinanti nelle lezioni d’inglese per i bambini in età prescolare. E per quanto riguarda il metodo d'insegnamento invece?

Va bene tutto!

Il nostro corpo ha una memoria e lo stesso vale per i bambini. Tutto ciò che i bambini non possono esprimere a parole viene invece trasmesso attraverso le loro espressioni facciali e i loro gesti; spesso saltano in piedi, agitano le braccia e muovono la testa cercando di far capire agli adulti di cosa hanno bisogno.

La stessa cosa accade quando i bambini in età prescolare imparano l'inglese. Mentre memorizzano rime, numeri e canzoni con un insegnante che usa il linguaggio del corpo, i giovani studenti sviluppano le proprie capacità nei seguenti modi:

  • Vengono stimolati tutti i tipi di memoria.
  • Il ritmo e le rime aiutano a ricordare i testi più lunghi.
  • Le espressioni facciali e i gesti trasmettono il significato delle parole, le quali diventano comprensibili senza bisogno di traduzione.
  • I testi includono strutture colloquiali. Quando un bambino le ricorda, diventano schemi. In futuro, lo studente le userà in situazioni simili durante la comunicazione diretta.
  • L'aggiunta di musica allegra rende ogni lezione più vivace e divertente.

E per quanto riguarda il "guardare e toccare"?

I bambini hanno bisogno di supporti visivi con colori brillanti e belle immagini che possono toccare. Durante le lezioni, i nostri insegnanti si servono spesso di giocattoli: parlano con loro, scherzano e li usano per mostrare ai giovani studenti il significato delle espressioni in inglese. L'interazione attiva è il quarto fattore fondamentale per la riuscita di una lezione con i bambini in età prescolare.

I più piccoli spesso portano con sé i loro giocattoli preferiti durante le lezioni. Gli insegnanti li usano nel gioco, coinvolgendo il bambino nel processo di apprendimento. Questo approccio funziona soprattutto con i bambini più timidi.

Banner

    Per ultimo, ma non meno importante...

    Durante l'interazione attiva, tutti questi fattori vengono combinati per raggiungere un solo obiettivo: insegnare l'inglese ai bambini. Una lezione efficace con bambini in età prescolare, prevede tre tipi di attività: fisiche (giochi attivi, danza), di conversazione, creative. Per insegnare l'inglese ai bambini in età prescolare, sono fondamentali i seguenti aspetti:

  • Un insegnante che sappia catturare l'attenzione dello studente e instaurare un rapporto di fiducia già dalla prima lezione.
  • Il gioco come attività principale per i bambini in età prescolare.
  • Supporti visivi luminosi e facili da memorizzare.
  • Interazione attiva che coinvolge il bambino nella lezione al 100%.