Scrolltop arrow icon
Left arrow icon All categories
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
Greșeli gramaticale frecvente: Profesorul ne spune cum le putem evita
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Share
LinkedIn share icon
09.10.2023
Time icon 9 min

Oggi ti racconto Albert Einstein, il fisico della relatività

Table of contents

Albert Einstein è stato un fisico famoso che ha avuto un impatto incredibile sulla nostra comprensione del mondo. È considerato uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi e ha contribuito a scoprire molte cose interessanti sul nostro universo. 

In questo articolo scopriamo meglio questo scienziato straordinario e parliamo della teoria della relatività in parole semplici. 

Albert Einstein: un bambino particolare

Albert Einstein nacque nel 1879 in Germania da una famiglia di origine ebraica. Il grande genio della fisica da bambino era un motivo di preoccupazione per i genitori. Iniziò a parlare solo a tre anni e durante l’infanzia aveva difficoltà a scuola. Einstein era un bambino molto intelligente, ma non amava la scuola, trovava noiose le lezioni e preferiva imparare da solo seguendo la sua curiosità naturale. Si racconta che fosse spesso immerso nei suoi pensieri e non seguisse le lezioni. Gli piaceva fare domande difficili agli insegnanti per metterli alla prova e spesso si comportava in modo disobbediente. Un giorno, uno dei suoi insegnanti gli disse che se continuava così non avrebbe combinato niente nella vita.

Albert aveva però un desiderio costante di capire il mondo e leggeva molto. A cinque anni, suo padre gli regalò una bussola. Albert era affascinato da come l’ago della bussola puntasse sempre verso il nord. Questo fu uno dei primi segni del suo interesse per la fisica, la scienza che studia il movimento e il comportamento delle cose.

Se sei curioso come Einstein e vuoi esplorare la scienza in modo divertente, dai un’occhiata a questi esperimenti scientifici per bambini. Potrai scoprire il mondo della scienza in modo divertente.

La vita di Albert Einstein

A soli 26 anni, Albert Einstein pubblicò una serie di articoli scientifici che cambiarono il mondo. In uno di questi articoli, propose la famosa equazione E=mc², che spiegava come funziona la relazione tra massa ed energia. E dieci anni dopo, nel 1915, presentò la teoria della Relatività Generale, che spiegava come funziona la gravità. Questa teoria ha sconvolto la fisica e ha dimostrato che il tempo e lo spazio sono collegati .

Per il suo lavoro straordinario, Albert Einstein ricevette il Premio Nobel per la Fisica nel 1921. Ma, sorprendentemente, non per la sua famosa equazione E=mc², bensì per un’altra scoperta scientifica chiamata l’effetto fotoelettrico. 

Albert Einstein ha vissuto in diversi luoghi durante la sua vita, tra cui Svizzera, Praga e Berlino. A causa della situazione politica in Europa e del crescente antisemitismo, decise di emigrare negli Stati Uniti nel 1933. Lì, lavorò presso l’Università di Princeton e continuò a contribuire alla scienza .

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?
Contattaci e racconta la tua storia

Se ti interessano altre storie affascinanti su persone straordinarie, leggi i nostri consigli sui libri di donne famose, tra cui grandi scienziate come Marie Curie, la prima donna a ricevere un premio Nobel e l’astrofisica Margherita Hack.

Cosa ha scoperto Albert Einstein

Einstein è forse lo scienziato più famoso della storia. Probabilmente hai visto delle sue foto, magari quella dove fa la linguaccia. Ma perché è così famoso? Che cosa ha scoperto Einstein? La scoperta più importante di Einstein è la teoria della relatività. Questa teoria si esprime in una formula matematica molto breve che forse hai già visto: E=mc². Una formula semplice, che però ha rivoluzionato il nostro modo di comprendere il tempo e lo spazio. 

Questa equazione ci dice che l’energia (E) è uguale alla massa (m) moltiplicata per la velocità della luce (c) al quadrato. Questo ha cambiato la nostra comprensione di come funziona il mondo, e ha aperto la strada a molte scoperte scientifiche importanti. Vediamo meglio cos’ è la teoria della relatività e cerchiamo di spiegarla in modo semplice.

La teoria della relatività speciale di Einstein

Quando si parla di Albert Einstein lo si associa sempre all’equazione E=mc². In realtà questa equazione è solo una delle teorie elaborate da questo grande scienziato. In particolare, questa equazione è una parte della teoria della relatività speciale (o ristretta), sviluppata da Albert Einstein nel 1905. 

Questa teoria spiega cosa succede quando ci muoviamo molto velocemente. Albert Einstein ha scoperto che quando ti muovi molto veloce, il tempo può sembrare diverso per te rispetto a qualcuno che sta fermo. Per capire meglio, facciamo un esempio.

Immagina di essere su una navicella spaziale che si muove alla velocità della luce, cioè a 300.000 km al secondo. Per te, il tempo sulla navicella passerebbe normalmente, ma per i tuoi amici rimasti sulla terra il tuo orologio andrebbe più lentamente. 

La teoria della relatività generale di Einstein

Dieci anni dopo aver formulato la teoria della relatività speciale, Albert Einstein formulò la teoria della relatività generale che riguarda la gravità. 

Cosa ha scoperto Einstein nella teoria della relatività generale? Ha scoperto che la gravità non è una forza misteriosa che attrae gli oggetti a un corpo, ma gli oggetti in qualche modo piegano lo spazio intorno a loro. È come se mettessi una palla pesante su un lenzuolo teso: la palla crea un avvallamento nel lenzuolo e gli oggetti sul lenzuolo si muovono verso la palla a causa dell’avvallamento. 

La teoria della relatività generale formulata da Albert Einstein ci dice che la gravità funziona un po’ così: i corpi piegano lo spazio intorno a loro. 

La teoria della relatività ristretta, quindi, riguarda il tempo quando ci muoviamo molto velocemente, mentre la teoria della relatività generale riguarda la forza di gravità e come gli oggetti piegano lo spazio intorno a loro. Entrambe sono teorie rivoluzionarie che ci aiutano a capire come funziona il mondo. 

L’importanza di Albert Einstein

Albert Einstein è morto nel 1955, ma il suo lavoro continua a influenzare la scienza oggi. Le sue idee hanno aperto nuove strade nella fisica e nella comprensione dell’universo.

Grazie alla teoria della relatività, abbiamo potuto per esempio sviluppare tecnologie come il GPS, che ci aiuta a trovare la strada quando siamo in macchina o quando usiamo il telefono cellulare. Senza Einstein, queste cose non sarebbero state possibili.

Inoltre, Einstein ci insegna che è importante seguire la nostra curiosità e cercare di capire il mondo intorno a noi. 

4/5

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like
Come spiegare qualcosa ai bambini
Come spiegare qualcosa ai bambini
Mamma, papà e bambino, concetto
Come spiegare qualcosa ai bambini
Choose a language
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.