Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
Homophones: sai cosa sono le parole omofone in inglese?
Grammatica
Star icon
21.11.2023
Time icon 10 min
Comment icon 0 commenti

Homophones: sai cosa sono le parole omofone in inglese?

Indice dei contenuti

What is a homophone? E che cos’è l’ omofonia? Se ti stai ponendo queste domande sei nel posto giusto. Nell’articolo che segue – scritto da Novakid, scuola internazionale che insegna ai bambini inglese in 49 paesi del mondo – affronteremo uno degli argomenti più spinosi che chi studia inglese come seconda lingua si trova a dover affrontare da subito, anche se è a un livello di inglese per principianti: gli homophones.

Ma niente paura, seguici passo passo e alla fine di questa breve lezione gli homophones non avranno più segreti per te e saprai districarti alla perfezione fra pronuncia e grafia.

Cosa sono gli omofoni in inglese?

Le parole omofone sono parole che si pronunciano allo stesso modo in inglese ma si scrivono in modo diverso e hanno significato diverso.

A differenza di quanto avviene in italiano – dove la corrispondenza fra suono e grafia è praticamente la regola – gli homophones in English sono moltissimi, ricorrono continuamente nella lingua parlata.

Per comprendere meglio di cosa stiamo parlando, osserva le frasi seguenti, traducile mentalmente e poi inseriscile in Google traduttore prestando speciale attenzione alla pronuncia delle parole in grassetto:

  • You’re the kindest of your brothers and sisters.
  • I asked my friend to lend me two dollars because I wanted to buy some candy too.
  • They’re going to visit their favorite park, where there is a nice picnic area.

Hai notato? Tutti termini in grassetto sono parole con lo stesso suono ma diverso significato e diversa grafia. Quindi, per esempio, sono homophones:

  • to = a
  • two = due
  • too = anche

Soprattutto per gli italiani, le parole omofone in inglese sono un vero osso duro. Questo dipende dal fatto che in italiano nella stragrande maggioranza dei casi le parole che si pronunciano allo stesso modo, anche se hanno significati diversi, si scrivono anche allo stesso modo (P. es. lama del coltello e lama animale). Le eccezioni a questa regola sono infatti pochissime, come hanno verbo e anno del calendario, oppure hai verbo e ai preposizione la cui pronuncia è uguale ma la grafia diversa.

Quindi gli studenti italiani ESL (English Second Language) restano molto confusi davanti agli homophones in inglese, perché non riescono a trovare quella corrispondenza 1-1-1 (pronuncia-significato-grafia) che caratterizza la lingua italiana.

E anche se magari riescono a usare gli homophones in modo corretto nell’inglese parlato, rischiano di fare errori di ortografia da matita blu una volta che provano a mettere per iscritto quelle stesse parole *Their very nice people! (Corretto: They’re).

Gli omofoni in inglese parlato

Come abbiamo detto, l’inglese è ricca di homophones, parole con lo stesso suono ma diverso significato. Dato che nella lingua parlata non si rischia di fare errori (che invece diventano molto evidenti nella lingua scritta!) gli homophones spesso generano confusione o giochi di parole, volontari o involontari.

In effetti, il loro uso può aggiungere umorismo: sono molti i casi di giochi di parole e le barzellette basate sull’uso intelligente delle parole omofone, come nella famosa storiella per bambini:

– Why was six afraid of seven?
– Because seven, eight, nine.

Qui il gioco di parole è tutto sulla coppia di homophones eight (otto) e ate (past simple di eat, mangiare) e sul loro significato. Per cui la storiella potrebbe essere tradotta in italiano anche come:

– Perché il sei aveva paura del sette?
– Perché il sette ha mangiato il nove.

I 20 homophones più comuni

Homophones in English are very tricky! Sì, le parole che si pronunciano allo stesso modo in inglese sono davvero complicate da gestire, anche perché ce ne sono di molto comuni, che vengono davvero utilizzate continuamente.

Per darti una mano, abbiamo preparato una lista delle parole omofone più frequentemente usate nella lingua di tutti i giorni. Dagli un’occhiata, anzi… imparale a memoria: ti serviranno per non fare errori quando scrivi. E ricorda: con gli homophones non si tratta di “indovinare” la grafia di una parola: si tratta di riflettere sul suo significato e sul contesto.

Nella tabella che segue ne troverai solo alcune. Se vuoi una lista più completa con 75 coppie o triplette di omofoni inglesi, scarica da qui la tabella PDF degli Homophones in English per averla sempre a portata di mano.

Advice
Consiglio
Advise
Consigliare

 
Bare
Nudo
Bear
Orso

 
Be
Essere
Bee
Ape

 
By
Preposizione vicino, entro
Buy
Comprare
Bye
Ciao
Cell
Cellula / Cella / Cellulare
Sell
Vendere

 
Eight
Otto
Ate
Past Simple di to eat (mangiare)

 
Eye
Occhio
I
Io

 
Hear
Sentire
Here
Avverbio Qui

 
Hour
Ora
Our
Nostro, pronome possessivo prima persona plurale

 
It’s
Esso è/ Esso ha
Its
Suo pronome possessivo terza persona singolare

 
Meat
Carne
Meet
Incontrare

 
No
No
Know
Sapere

 
One
Uno
Won
Past Simple di to win, vincere

 
Peace
Pace
Piece
Pezzo

 
Sea
Mare
See
Vedere

 
Son
Figlio
Sun
Sole

 
Their
Aggettivo Loro
They’re
Loro sono
There
To
Preposizione A
Too
Anche
Two
Due
Weak
Debole
Week
Settimana

 
Your
Aggettivo Tuo
You’re
Tu sei

 

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?

Contattaci e racconta la tua storia

Homophones: gli errori più comuni e come evitarli

Come abbiamo detto l’inglese ha tantissime parole che si pronunciano allo stesso modo ma si scrivono diversamente e hanno un diverso significato. Fra queste, alcune sono usate davvero spesso e quindi sono oggetto degli errori più comuni. Eccone alcuni fra gli homophones più comuni in inglese, con la spiegazione.

They’re / their / there

They’re è la forma contratta di they are, si traduce con essi/esse sono.

Their è invece l’aggettivo possessivo loro: Tom, Laura and their children (Tom, Laura e i loro bambini)

There è un avverbio di luogo, usato nell’espressione there is / there are (c’è/ci sono).

💡Per non sbagliare: Se nella frase si parla di un luogo, di una posizione, scrivi there. Se sei in dubbio, sostituisci con they are: se il senso ti torna, allora scrivi they’re (e non their).

You’re / your

You’re è la forma contratta di you are, si traduce con tu sei/voi siete.

Your è invece l’aggettivo possessivo tuo: Where is your car? (Dov’è la tua macchina?)

💡Per non sbagliare: Se questi due termini ti confondono sempre, prova a sostituire la parola in questione con you are. Se funziona, dovresti usare you’re. Inoltre ricorda che your deve essere sempre seguito da un nome (senza articolo). E guarda che quando qualcuno ti ringrazia devi rispondere sempre si dice you’re welcome, mai *your welcome.

It’s / its

It’s è la forma contratta di it is (si traduce con esso è) o di it has (esso ha, anche nei tempi verbali composti: it’s been a year since I met her).

Its è invece l’aggettivo possessivo suo (riferito a cosa o animale): The fish is in its aquarium (Il pesce è nel suo acquario).

💡Per non sbagliare: Its deve essere sempre seguito da un nome di cosa o di animale senza articolo: The dog raised its paw (Il cane ha alzato la sua zampa. Paw è un nome). It’s invece deve essere seguito da un articolo (it’s a mess) o da un aggettivo (it’s beautiful). Se sei in dubbio sostituisci con it is: se il senso ti torna, allora scrivi it’s (e non its).

Scrivere gli omofoni in inglese

Nella comunicazione scritta le parole omofone – se scritte male – possono anche contribuire a creare problemi di comprensione. In ambito professionale o nella scrittura formale, è quindi fondamentale prestare attenzione a queste distinzioni per garantire una comunicazione chiara e accurata e all’altezza del contesto (immagina se il tuo capo scoprisse una tua mail piena di errori!).

Allo stesso modo, gli homophones possono essere particolarmente “traditori” in sede di esami scritti, e compromettere la tua riuscita all’IELTS o al TOEFL, per esempio. Per questo non smettiamo di consigliarti di leggere e rileggere la tabella che accompagna questo articolo.

Naturalmente, in contesti informali o di scrittura creativa gli homophones sono ben accetti, per la giocosità che apportano al linguaggio.

Da non confondere con gli omografi

Prima di chiudere, una piccola precisazione per non confondersi.

Una parola omografa – in inglese così come in italiano – è una parola per cui alla stessa grafia corrispondono due pronunce diverse. Guarda queste parole omografe esempi ed ascolta la loro pronuncia con Google Translate:

  • Wind, a seconda di come si pronuncia può voler dire vento o avvolgere.
  • Row, significa fila o baccano a seconda della pronuncia.
  • Do può essere il verbo fare o la nota musicale.

In questa categoria rientrano anche le parole che cambiano significato con l’accento sull’ultima lettera:

  • Contest nome si pronuncia còntest (accento sulla prima sillaba) e vuol dire gara.

Contest verbo si pronuncia contèst (accento sull’ultima sillaba) e vuol dire competere.

E se poi vuoi approfondire specificamente il tema degli homophones for kids, perché non iscrivi tuo figlio a un corso di inglese online con Novakid?

Parole omofone in inglese: gli esercizi

Dopo tanta teoria, è il momento di fare un po’ di pratica! Ecco dieci frasi: completale scegliendo l’omofono giusto tra quelli proposti.

Jane ______ to write.
You can't ____ anything from _____.
______ behavior is unacceptable
I just bought a new _______ of shoes
I'd like some _______!
-I love you. -I love you ____.
_______raining outside.
I would like ___ eat some _____
The _______ is so beautiful
Paul is taller _____ Bob.
Controlla le risposte
Controlla le risposte
Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.