Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
Il Present Perfect Continuous Inglese
Grammatica
Star icon
09.05.2023
Time icon 4 min
Comment icon 0 commenti

Come si usa il Present Perfect Continuous? La guida spiegata semplice

Indice dei contenuti

I’ve been working all day, I’m exhausted!

Have you been living here for a long time?

Tom has been studying French since he was 5.

Le hai riconosciute? Se segui un corso di inglese probabilmente sì. Sono frasi al present perfect continuous. Il present perfect progressive (questo è l’altro nome con cui viene chiamato) è un tempo del verbo che in inglese si usa per parlare di azioni e situazioni che collegano un momento del passato con il presente. Con un focus sulla durata.

Ti sembra complicato? Hai ragione, non è un argomento di inglese per principianti. In più, è un tempo che in italiano non trova una corrispondenza unica ed esatta. Ma niente paura, dopo la lettura di questo articolo ti sarà tutto più chiaro. Per imparare, basterà fare qualche esercizio pratico; anche per i più piccoli può diventare semplice con un corso online per bambini specifico.

Come si forma il present perfect continuous?

Il present perfect continuous è un tempo composto, cioè non è formato da una sola parola ma si costruisce dall’unione di due o più altre forme secondo lo schema seguente:

soggetto + present perfect di to have + forma -ing del verbo principale

Quindi, l’unica forma che si coniuga è il present perfect di have che alla terza persona singolare ha la forma has invece di have. Ecco alcuni esempi utili di present perfect continuous:

 

Soggetto has/have been forma -ing
I have been playing
It has been raining
She has been running
They have been living

 

Hai notato qualcosa di strano nella formazione del participio presente (detto anche forma -ing)? Nel verbo to play si aggiunge semplicemente -ing. Però in to run la forma -ing raddoppia anche la consonante finale. Mentre to love perde la -e…

Eh sì, hai visto bene, La grammatica inglese stavolta è un po’ meno semplice di quello che sembra. Per questo, abbiamo pensato di mettere un po’ in chiaro le cose.

Come si fa la forma in -ing dei verbo inglesi

Quando si toglie la Y con ING? E quando si raddoppia la consonante finale? Nello schema seguente abbiamo riassunto tutte le regole grammaticali di formazione della ing- form.

 

Tipo di verbo Come si forma Participio presente / -ing form
Regola generale per tutti i verbi, anche quelli che finiscono per w, y o x Forma base del verbo + ing Walk > walking

Draw > drawing

Verbi che finiscono con una -e muta, cioè che non si sente nella pronuncia Cade la -e + ing Close > closing
Love > loving
Verbi di una sola sillaba che terminano per vocale+consonante Si raddoppia la consonante finale Run > running
Stop > stopping
Verbi che terminano vocale + consonante e hanno l’accento sull’ultima sillaba Si raddoppia la consonante finale Get > getting

Refer > refferring

Verbi che finiscono in -ie Cade -ie e si aggiunge -ying Die > dying

Lie > lying

Verbi che terminano in -ee, -ye, -oe Si conserva la -e finale e si aggiunge -ing Agree > agreeing

Dye > dyeing

Tiptoe > tiptoeing

Verbi che terminano in consonante +vocale+l In American English la -l resta singola; in British English si raddoppia la -l Travel > traveling (AE) /
travelling (BE)

 

Ok, adesso abbiamo proprio tutte le informazioni che ci servono. E possiamo andare avanti sulle domande e le negazioni.

La forma negativa e interrogativa del present perfect continuous

Cominciamo dalle regole per la formazione delle negative. Ci serve come al solito la particella not, che stavolta viene inserita fra has/have e been:

soggetto + has / have + not + forma -ing

Come sai, ne l’inglese parlato ma anche nella lingua scritta più informale,  has/have not si contrae nella forma hasn’t e haven’t. Quindi riprendendo gli esempi dello schema precedente avremo:

 

Soggetto hasn’t / haven’t been forma -ing
I haven’t been playing
It hasn’t been raining
She hasn’t been running
They haven’t been living


Per fare le domande al present perfect continuous si usa come al solito l’inversione, la tecnica per cui il soggetto segue il verbo. In questo caso, il soggetto si frappone fra le due forme di presente perfect di to have. Niente paura è più complicato a dirlo che a farlo, osserva lo schema relativo:

Have /has + soggetto + been + forma -ing

Il che, riprendendo le frasi di esempio che stiamo utilizzando diventa:

Have / has Soggetto Been Forma -ing
Have I been playing
Has it been raining
Has she been running
Have they been living


How long + present perfect progressive

In inglese spesso il present perfect continuous viene utilizzato per fare domande circa la durata di un’azione o una situazione. In questo caso si usa la formula:

how long …+ present perfect continuous

  • How long have you been studying Spanish? (Da quanto tempo studi inglese?)

  • I’ve been studying Spanish for five years / since 2017 ( Lo studio da 5 anni / dal 2017)

Le frasi interrogative-negative

Infine, le interrogative-negative. Questo tipo di domande semplicemente si formano mettendo all’inizio con Hasn’t / haven’t. E accettano le risposte breve con il solo ausiliare:

Haven’t you been living in London since 2013? Yes we have / Not we haven’t . We moved here in 2015 (Ma non vivete a Londra dal 2023? Sì / No, ci siamo trasferiti nel 2015).

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?

Contattaci e racconta la tua storia

Present perfect continuous: quando si usa

Come abbiamo detto all’inizio, questo tempo del verbo si usa per parlare di un’azione che è iniziata nel passato e ha ancora dei legami con il presente. Sia perché ancora è in svolgimento. Sia perché è appena finita ma il suo risultato è visibile o ha effetti nel presente. Ma vediamolo meglio.

Il present perfect continuous si usa per esprimere:

  • Un’azione o un’attività che è cominciata in un momento nel passato ed è ancora in corso di svolgimento: I’ve been reading War and Peace, what a masterpiece! (Sto leggendo Guerra e Pace, che capolavoro!). Paula has been living in France since 1995. (Vive in Francia dal 1995 e ancora ci vive). Come vedi in questo uso l’attenzione di chi parla è sulla durata dell’azione.

  • Un’azione o un’attività che è appena finita ma i cui effetti o la sua conseguenza sono visibili adesso, nel momento in cui si parla: It’s been snowing (Ha nevicato e ora tutto è coperto di neve). Mama and dad have been cooking all day yesterday (Ieri hanno cucinato tutto il giorno e oggi c’è molto cibo preparato). In questo caso il focus dell’attenzione è sul risultato dell’azione.

  • Eventi o azioni ricorrenti, che sono cominciati nel passato e si ripetono più o meno regolarmente ma sono abituali, sono una novità: I have been eating too much lunch lately (ultimamente sto mangiando troppo). She’s been reading a lot recently (recentemente sta leggendo molto. Qui chi parla vuole porre l’accento su un’abitudine temporanea o comunque diversa dal solito. Per questo si usano spesso espressioni temporali come lately, recently, these last few days ecc.

Quando non si può usare il present perfect continuous?

Questo tempo non si può applicare ai i verbi stativi, cioè con quei verbi che non descrivono un’azione ma uno stato condizione, opinione, sentimento, possesso, misura e capacità. In questi casi per sottolineare la durata di qualcosa che è cominciato nel passato e ancora è vero si usa il present perfect.

 

No
She has been knowing her boyfriend for 10 years She has known her boyfriend for 10 years
I have been owing my car since 2005 I have owned my car since 2005

 

Quo abbiamo citato solo to know e to own, ma un elenco esaustivo dei principali verbi stativi con cui non vanno le forme progressive lo trovi nel nostro articolo sul present continuous.

Quando si usa since e quando for?

Avrai notato queste parole, che tornano più volte nella nostra spiegazione. Non è un caso, perché la lingua inglese le utilizza per introdurre il momento nel passato in cui un’azione, un’attività, una situazione ancora in corso sono cominciate.

Evidentemente for o since non sono interscambiabili, ma hanno regole di uso diverse:

  • For si abbina alle parole che indicano periodi di tempo: hours, days weeks, months, ecc.: I’ve been working on this project for three months (sto lavorando a questo progetto da 3 mesi).
  • Since introduce date precise, anni, nomi di mesi o giorni: I’ve been working on this project since January 2022 (lavoro a questo progetto da gennaio 2002).

Present perfect simple vs present perfect continuous

Entrambe le forme di present perfect, la semplice e la progressiva in inglese descrivono azioni o situazioni iniziate nel passato che hanno ancora un legame con il presente.

Certo, per un italiano non scegliere la forma giusta. Per capirci qualcosa in più bisogna tenere in considerazione l’elemento centrale della frase:

  • Se si vuole mettere in evidenza il risultato di un’azione si preferisce il simple: I’ve cleaned your room, it looks lovely now (ho pulito e messo a posto la tua camera, che ora è bellissima).

  • Se il focus è sull’attività stessa si preferisce il continuous: I’ve been cleaning your room all day (è tutto il giorno che pulisco la stanza, l’azione dura da un bel po’).

Un altro aspetto a cui fare attenzione è la durata:

  • Il present perfect si usa per azioni iniziate in un passato non precisato, ora terminate ma che hanno un effetto nel presente: I’ve written an e-mail (ho scritto un’e-mail, ora ho finito ma l’e-mail resta).

  • Il present perfect continuous in inglese descrive attività iniziate nel passato e che possono essere ancora in corso: I’ve been writing e-mails (ho scritto e-mail per un po’, posso aver finito adesso ma può darsi che io stia ancora scrivendo).

Come si traduce in italiano il present perfect continuous?

Non esiste un tempo verbale dell’italiano che corrisponda perfettamente ed esclusivamente. Possiamo dire che:

  • Se l’azione è iniziata nel passato e ancora dura traduciamo con il presente indicativo:

Tom has been working for Save the Children for 5 years >> Lavora per Save the Children da 5 anni.

  • Se l’azione è appena finita ma i risultati sono visibili adesso è adatto il passato prossimo:

I’ve been gardening all the afternoon >> Ho fatto giardinaggio tutto il pomeriggio.

  • Se il present perfect continuous è usato per sottolineare un’azione che dura da un po’ ma non abituale, si preferisce la locuzione stare + gerundio:

The baby has not been sleeping much these past few days >> La bambina non sta dormendo molto questi ultimi giorni.

Tutto chiaro? Ti sembra di riuscire a padroneggiare meglio questo tempo? Faccelo sapere nei commenti!

5/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.