Scrolltop arrow icon
Left arrow icon Tutte le categorie
Close icon
Novità
Apprendimento dell'inglese
Novakid per genitori
IT
IT flag icon
Mobile close icon
CTA background
Prenota le migliori lezioni d'inglese per tuo figlio
PROVA GRATIS
Condividi
LinkedIn share icon
Past Simple Inglese: tutte le risposte che ti servono
Grammatica
Star icon
20.04.2023
Time icon 7 min
Comment icon 0 commenti

Past Simple Inglese: tutte le risposte che ti servono

Indice dei contenuti

Se segui o hai seguito un corso di inglese, probabilmente sai già che in questa lingua esistono quattro tempi verbali che si riferiscono al passato. Il simple past è uno di questi.

Usarlo correttamente per noi italiani può essere complicato, e non solo per chi ha un livello di inglese per principianti. La difficoltà dipende soprattutto dal fatto che le due lingue hanno una grammatica molto diversa e l’italiano moderno presenta una semplificazione  (praticamente usiamo solo passato prossimo e imperfetto) che non trova corrispondenza nella lingua inglese.

Allora per facilitare le cose abbiamo raccolto i dubbi più comuni riguardo a questo tempo del verbo e li abbiamo formulati in forma di domanda.

Quando si usa il past simple?

Questo tempo si usa per esprimere un’azione, una situazione, un evento, una condizione o stato d’animo accaduti e terminati nel passato. Può essere un passato vicino o lontano, non importa. Non importa neanche se è durata tanto o poco: basta che l’evento o la situazione si siano svolti e conclusi. Più precisamente questo tempo si utilizza quando dobbiamo parlare di:

  • Qualcosa che si è verificato una volta nel passato: We got married in 1999 (ci siamo sposati nel 1999). We had dinner out last night (Ieri sera abbiamo cenato fuori).
  • Qualcosa che è accaduto tante volte nel passato: As a child, I walked to school (Quando ero piccola andavo a scuola a piedi). My grandmother visited us every Saturday (La nonna veniva a trovarci ogni sabato).
  • Qualcosa che si è verificato per un periodo nel passato ma ora è finito: Jane lived in Paris for 10 years (Ha vissuto a Parigi per 10 anni ma ora non ci vive più). When he was in high school Paul played in a band. (Al liceo Paul suonava in un gruppo).

Un altro aspetto che caratterizza l’uso del simple past è la determinazione: descrive in che momento si è svolta l’azione. Può essere anche un momento lungo, non importa. L’importante è che sia definito e determinato. Per questa ragione  si usa spesso insieme a espressioni di tempo specifiche, come vedrai nella prossima domanda.

Quali sono le espressioni di tempo usate col simple past?

Esistono alcune parole e frasi spesso utilizzate per parlare di azioni concluse nel passato in un momento specifico. Si tratta di avverbi di tempo, ma anche aggettivi o preposizioni. Per questo preferiamo chiamarle in modo generico “espressioni temporali”. Ecco le più comuni.

Ago

Il più importante degli avverbi di tempo, ci dice quando qualcosa è successo. Possiamo genericamente tradurlo con fa. Non si usa mai da solo ma sempre in accoppiamento con una o più parole che definiscono il momento: day, week, months, a long time ecc. La formula è la seguente:

soggetto + verbo al past simple + definizione di tempo + ago

 

Vediamo qualche esempio di frase completa:

Soggetto Verbo Definizione di tempo Ago
The train arrived five minutes ago
We moved to London 10 years ago
Paul and Fred met long time ago

 

Last

Questo aggettivo (che possiamo tradurre con scorso/a, passato/a) si usa per costruire le espressioni temporali che indicano un momento recente nel passato. Last precede sempre la determinazione di tempo: night, day, week, month, year ecc. Rispetto al verbo può avere una posizione variabile, prima o dopo. Ecco alcune frasi di esempio:

  • I watched TV last night (Ieri sera ho guardato la TV).
  • Bill and Sonia got married last year (Si sono sposati l’anno scorso).
  • Last Christmas I gave you my heart (A Natale scorso ti ho regalato il mio cuore… ops è una canzone, la riconosci?).

Yesterday

L’avverbio più usato, che ci aiuta a dire che una cosa è accaduta ieri. Lo troviamo da solo o insieme a morning, afternoon, evening (mattina, pomeriggio, sera). Invece con night si usa last (vedi esempio al paragrafo precedente).

  • Jo left very early yesterday morning (Jo è uscita molto presto ieri mattina).
  • I went out for a bier yesterday evening (Ieri sera sono uscita a prendere una birra).

Often, always, sometimes…

..rarely, never… Dato che abbiamo visto che il passato semplice si usa anche per azioni che, seppur concluse, hanno comunque avuto una lunga durata nel passato, esso è spesso abbinato agli avverbi temporali che indicano una frequenza, una regolarità.

Sono usati per dire quanto spesso, raramente, talvolta, mai o quasi mai un evento è accaduto nel passato. Ecco frasi con past simple e avverbi di frequenza:

  • When I was in Japan, I always ate noodles (Quando stavo in Giappone mangiavo sempre noodle).
  • During wartime there was often no electricity (Spesso durante la guerra non c’era l’energia elettrica).

My mom never drove to work (Mia mamma non prendeva mai la macchina per andare al lavoro).

A cosa corrisponde il past simple?

In realtà non esiste nessun tempo verbale dell’inglese che corrisponda sempre e completamente a un tempo verbale dell’italiano. Nessuna lingua è fotocopia dell’altra! Quindi il past simple può essere tradotto utilizzando vari tempi italiani del passato, a seconda della sfumatura di significato che esprime.

Quando è utilizzato per descrivere azione accadute una volta sola nel passato, il past simple corrisponde al passato remoto italiano se l’azione risale a molto tempo fa, e al passato prossimo se è recente:

  • Christopher Columbus discovered America in 1492 (Cristoforo Colombo scoprì l’America nel 1492).
  • I graduated last year (Mi sono laureata l’anno scorso).

Però attenzione, anche per gli eventi molto lontani nel tempo l’italiano sta via via abbandonando il passato remoto in favore del passato prossimo.

Si usa invece invece l’imperfetto indicativo per tradurre il passato semplice inglese quando questo esprime azioni ripetute, abituali e ricorrenti (anche se concluse) nel passato:

  • We spent all our summers at the seaside (Trascorrevamo tutte le estati al mare).
  • June studied ballet (June studiava danza classica).

Past simple: come si forma?

Si dice sempre che lo schema per formare il passato semplice inglese sia molto semplice:

forma base del verbo + ed

forma base del verbo + d se il verbo finisce per e

 

Ecco alcuni esempi di verbi regolari al past simple:

work (lavorare) >> worked

love (amare) >> loved

paint (dipingere) >> painted

answer (rispondere) >> answered

like (piacere) >> liked

Ma perfino la grammatica inglese ha le sue complicazioni, e allora passa alla domanda successiva per saperne di più.

Quali sono le tre forme del past simple?

La regola di come si forma il past simple subisce tre piccoli adattamenti a seconda di come termina la forma verbale base.

  • Se un verbo termina con vocale + consonante, la consonante viene di solito raddoppiata prima di -ed:

stop >> stopped
ban >> bannare

  • Se un verbo termina con consonante + y, la y diventa i e poi si aggiunge -ed:

study >> studied

carry >> carried

  • Ma se il verbo termina in vocale + y, la y resta e si aggiunge regolarmente -ed:

play >> played

enjoy >> enjoyed

Past simple e verbi irregolari: quali sono i più comuni?

Per imparare il passato dei verbi irregolari inglesi non c’è nient’altro da fare che studiare tanto, e magari integrare facendo esercizio e lezioni di conversazione inglese online  (che tra l’altro ti darebbe anche una mano sulla pronuncia  delle diverse forme verbali). Un’altra soluzione non c’è.

Tanto per cominciare sono irregolari i tre verbi più importanti dell’ inglese base: to be, to have, to do

To be To have To do
I was had did
You were had did
He/She/It was had did
We were had did
You were had did
They were had did


Ma non solo. Gli irregolari in inglese sono molti. Ecco una tabella dei più comuni (NB: la tabella non riporta il participio passato che comunque fa parte del paradigma).

Present s. Past s. Present s. Past s.
be was / were begin began
break broke bring brought
build built buy bought
catch caught choose chose
come came cost cost
cut cut do did
draw drew drink drank
drive drove eat ate
fall fell feel felt
fight fought find found
fly flew forget forgot
freeze froze get got
give gave go went
have had hear heard
hold held hit hit
keep kept know knew
learn learnt leave left
lead led let let
lie lay lose lost
make made mean meant
meet met pay paid
put put read read
ride rode run ran
say said see saw
sell sold send sent
set set shut shut
sing sang sit sat
sleep slept speak spoke
spend spent stand stood
steal stole swim swam
take took teach taught
tell told think thought
understand understood wake woke
wear wore win won
write wrote  

Sei un genitore e vorresti condividere la tua esperienza?

Contattaci e racconta la tua storia

Come fare le frasi negative al past simple?

Ricordi come si fanno le negative al present simple, con il do not che si contrae in don’t? Ecco il do not ha il suo passato: did not, che si contrae in didn’t e si usa per la forma negativa. Ecco lo schema:

soggetto – didn’t + verbo base

 

La buona notizia è che didn’t va bene per tutte e sei le persone, quindi non devi preoccuparti di nulla:

  • I didn’t see (Non ho visto).
  • You didn’t hear (Non hai sentito).
  • She didn’t speak (Non ha parlato).
  • We didn’t know (Non sapevamo).
  • You didn’t mind (Non vi importava).
  • They didn’t remember (Non si sono ricordati).

Didn’t va bene perfino per il verbo to have:

  • I had dinner (Ho cenato).

You didn’t have dinner / You hadn’t dinner (Tu non hai cenato).

Verbo To Be al simple past negativo

Ma occhio! La regola del didn’t – che vale anche per i verbi irregolari – ha un’eccezione: il verbo to be. Questo verbo integra la negazione not nelle sue forme del simple past, per cui al negativo diventa:

  • I wasn’t
  • You weren’t
  • He/she/it wasn’t
  • We weren’t
  • You weren’t
  • They weren’t

Come si fa la forma interrogativa del past simple in inglese?

Per tutti i verbi regolari e irregolari lo schema per fare le interrogative è il seguente:

Did + soggetto + forma base del verbo

 

  • Did you sleep last night? (Hai dormito stanotte?).
  • Did Mary drive you home? (Mary ti ha dato un passaggio a casa?).
  • Did they go to work on Saturday? (Sono andati a lavorare di sabato?).

Nel caso delle interrogative negative la cosa non cambia: basta aggiungere Didn’t invece di did:

Didn’t Mary drive you home? (Mary non ti ha dato un passaggio a casa?).

Interrogative di to be, to have, to do

To be non prende il did neanche nelle interrogative, che quindi si formano semplicemente con l’inversione verbo – soggetto:

  • Were you home yesterday? (Eri a casa ieri?).
  • Was it Lily I saw from the window? (Era Lily quella che ho visto dalla finestra?).

To have invece prende sempre il did:

  • Did you have a dog too? (Avevi anche tu un cane?).
  • Did she have a best friend when she was in school? (Aveva una migliore amica quando andava a scuola?).

E anche to do, usa did per tutte le persone, associandolo alla forma base do:

  • Did you do your homework yesterday? (Hai fatto i compiti ieri?).

Did Jane do much sports when she was young? (Jane ha fatto molto sport da giovane?).

Quando si usa il past simple e quando il present perfect?

Il present perfect si usa tutte quelle volte in cui si racconta un fatto o una situazione sì avvenuta o cominciata nel passato, ma per la quale non è importante definire il momento esatto (oppure non lo si conosce).

Invece il simple past si usa per le azioni cominciate e concluse nel passato di cui si conosce e si esprime il momento esatto in cui sono avvenute.

  • Mary has seen Forrest Gump (Mary ha visto Forrest Gump, in un momento X della sua vita).

Mary watched Forrest Gump last night on Netflix (Mary ha visto Forrest Gump ieri sera su Netflix).

Past simple vs past continuous: quando usare l’uno o l’altro?

Per capire la differenza di uso fra questi due tempi verbali bisogna immaginarli quasi graficamente.

Il past simple è un punto preciso nel passato, un’azione che inizia e finisce, circoscritta, situata nel tempo.

  • I read a whole book last night (stanotte ho letto tutto un libro).

Invece, il past continuous è una linea continua, un’azione che ha avuto una sua durata nel passato. Il focus è proprio sulla durata.

Spesso il past continuous fornisce il quadro di sfondo su cui si inserisce un’azione puntuale espressa al passato semplice:

  • When you called, I was reading a book (stanotte quando mi hai chiamato stavo leggendo un libro).

Hai domande sul past simple o sugli altri tempi del passato? Scrivici nei commenti!

5/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti
Scegli una lingua
Down arrow icon
Russia Global English Czech Republic Italy Portugal Brazil Romania Japan South Korea Spain Chile Argentina Slovakia Turkey Poland Israel Greece Malaysia Indonesia Hungary France Germany Global العربية Norway India India-en Netherlands Sweden Denmark Finland
Cookie icon
Utilizziamo i cookie per semplificare l'uzo del nostro sito. Visitando il sito, Lei accetta di salvare i cookie nel tuo browser.